• Home / Sport / Reggina / Perugia-Reggina, il doppio ex Amoruso non ha dubbi: “Tifo per gli amaranto, Menez? Lo aspettavo”

    Perugia-Reggina, il doppio ex Amoruso non ha dubbi: “Tifo per gli amaranto, Menez? Lo aspettavo”

    “Faccio il tifo per la Reggina“.  Non ha dubbi Nicola Amoruso in previsione della sfida del Renato Curi nel manifestare la sua passione per i colori amaranto nel confronto che vedrà la squadra di Aglietti  fronteggiare un’altra sua ex squadra.

    “Sono contento – ha aggiunto –  che due realtà come la Reggina ed il Perugia possano fare un campionato importante., È una partita importante. La Reggina ha qualcosa di più dal punto di vista mentale.  La squadra di Aglietti si sta costruendo lui e speriamo che si possa andare sempre più su”.

    Amoruso aspettava che Menez, prima o poi, potesse diventare decisivo come accaduto contro il Parma. “È un salto – ha rivelato l’ex bomber –  mi aspettavo facesse. Sulle sue qualità non avevo alcun tipo di dubbio. Lui deve essere il punto di riferimento, il trascinatore che fa la differenza nei momenti chiave. Con la maturità, come è successo anche a me, bisogna prendersi più responsabilità in un contesto come Reggio dove tutto permette di far bene. Spero che dopo questa partita sia sempre più al centro dell’anima della squadra. C’è bisogno delle sue giocate e il suo apporto in campo deve essere determinante”.

    E poi un giudizio da centravanti a centravanti: “Galabinov ha qualità importanti. Anche in Serie A farebbe la sua parte.  È forte fisicamente, ha senso della posizione ed è difficile da marcare. Ha avuto spesso problemi fisici, ma può essere il bomber di cui tutte le squadre hanno bisogno per lottare per grandi obiettivi. Con Menez mi sembrano una coppia ben assortita.  Lui ha fame, vuole fare gol ed essere protagonista”.