• Home / CALABRIA / Fermato in auto con 700.00 euro, lui: “Arrivo dalla Calabria”

    Fermato in auto con 700.00 euro, lui: “Arrivo dalla Calabria”

    Nascondeva in auto 700mila euro sistemati in un doppiofondo della sua Volkswagen T-Roc. L’uomo, 49 anni, di Milano, arrivava dalla Calabria ed è stato fermato dalla Polizia di Como perché sorpreso a fare manovre pericolose ad alta velocità tra Milano e Como.

    Ha spiegato che doveva recarsi da parenti per portare loro generi alimentari dal Sud (la macchina era in effetti carica di mozzarelle e bagagli) ma il suo nervosismo ha convinto i poliziotti ad approfondire i controlli. Quando ha capito che l’auto sarebbe stata perquisita, l’uomo ha consegnato ai poliziotti 20mila euro in contanti, confezionati in plastica, dicendo di trasportare solo quelli, suoi risparmi. E che quello era il motivo del nervosismo. Ancora più insospettiti, gli agenti hanno consegnato l’auto ai colleghi “cacciavitisti” della Guardia di Finanza che operano in frontiera, i quali hanno scoperto nel portabagagli un doppiofondo con il tesoretto: 700mila euro in banconote confezionate nello stesso modo di quelle consegnate poco prima ai poliziotti.

    A quel punto, il 49 enne ha detto di non sapere della presenza del denaro. L’uomo è stato denunciato per riciclaggio.