Home / SOCIAL / Un concerto per celebrare i vent’anni dell’Orchestra di Morano

Un concerto per celebrare i vent’anni dell’Orchestra di Morano

20 anni di musica. 20 anni di storia. L’Orchestra di Fiati di Morano Calabro giunge ad un traguardo importante ed intende festeggiarlo in grande. In occasione della celebrazione di 4 lustri di musica, l’orchestra si esibirà in un concerto serale che intende essere un vero e proprio evento, coinvolgendo grandi nomi della lirica calabrese.

Martedì 6 agosto, dalle ore 21.30 presso la Collegiata di Santa Maria Maddalena a Morano Calabro, l’Orchestra di Fiati inizierà a percorrere epoche e artisti in musica. Da Rossini a Mascagni, passando per Bellini, Donizetti, Verdi e Puccini, il concerto vedrà sinfonie, arie d’opera e cori d’opera in un repertorio tutto italiano. Due solisti, il soprano Rosaria Buscemied il tenore Alessandro D’Acrissa condurranno gli spettatori in luoghi lontani, squisitamente accompagnati dal coro lirico “Francesco Cilea” di Reggio Calabria, guidato dal maestro Bruno Tirotta.

“Siamo felici di festeggiare un compleanno per noi importante – dice il direttore dell’Orchestra di Fiati M° Massimo Celiberto – e siamo ancor più felici di farlo con gli amici che collaborano sempre con noi. 20 anni sono tanti, ci siamo cimentati nell’opera e da anni la portiamo avanti diventando ormai una importante realtà per tutta la Calabria. Abbiamo suonato in Italia e all’estero, esibendoci in luoghi simbolo della musica colta come Busseto e Pesaro e vogliamo celebrare questi anni intensi a casa nostra, offrendo uno spettacolo gratuito a chiunque voglia festeggiare con noi”.

Dal 1999 di strada ne è stata fatta, per questo il concerto del 6 agosto sarà la più importante ma non l’unica manifestazione celebrativa. Fino alla prossima primavera, infatti, diversi saranno gli eventi che vedranno al centro i festeggiamenti dell’Orchestra di Fiati, guidata dal Presidente Leonardo Di Luca.

L’appuntamento dunque non è solo con la musica lirica, ma anche con i suoi grandi interpreti, tutti calabresi che, in una location sacra e suggestiva, inebrieranno di musica e bellezza una sera d’estate.