• Home / SEZIONI / trittico news Personaggi / Accreditamenti sanitari: è una buona legge. L'opposizione si spacca sul vicepresidente

    Accreditamenti sanitari: è una buona legge. L'opposizione si spacca sul vicepresidente

    SVOLTA NELLA GESTIONE SANITARIA
    consiglio_regionale.jpgNon abbiamo mai fatto mistero di ritenere l’assessore regionale Spaziante come il componente della Giunta di Loiero di maggiore spessore.
    Conseguentemente, la legge di riordino delle modalità di accreditamento delle strutture sanitarie convenzionate, che porta la sua firma, è una buona legge.
    Non risolverà i disastri della sanità calabrese, nè il buco nero conseguente, ma, di certo, mette ordine in un settore da anni simile ad una giungla.
    Sembra finita l’epoca dei rimborsi a pioggia ed i paletti inseriti dalla normativa

    sono tanto più significativi quanto più va tenuto presente che investe anche le strutture pubbliche. L’opposizione, pur senza avere rinunciato a toni critici, alla fine ha votato il provvedimento, prima di spaccarsi in due sulla scelta del vicepresidente; Stillitani ed Aiello si sono contesi, inutilmente, la poltrona di vicepresidente, finchè, a notte inoltrata, il Presidente Bova ha mandato tutti a prendere un the caldo…