• Home / SEZIONI / Spettacoli - Appuntamenti / Villa: torna l’appuntamento con la Cena dei Rioni

    Villa: torna l’appuntamento con la Cena dei Rioni

    L’associazione socio-culturale PONTI PIALESI di Villa San Giovanni, è lieta di comunicare d’aver organizzato, nel contesto degli eventi e delle iniziative promosse per il periodo estivo, l’oramai consueta e tradizionale Cena dei Rioni, che si terrà a Piale di Villa San Giovanni sabato 9 p.v.

    L’edizione 2008 “ per la Pace… per i Diritti… per la Legalità… “ è promossa con il patrocinio del Comune di Villa San Giovanni ed in collaborazione con la Tavola della Pace, il consorzio GOEL, Comunità Libere, Un ponte per.

     

    Anche per l’edizione 2008 la Cena si caratterizzerà, oltre che per l’aspetto culinario, per una serie di contenuti culturali e sociali importanti.

    L’edizione 2008 sarà incentrata, come oramai consuetudine, sulla valorizzazione di alcuni prodotti tipici della terra di Calabria: quest’anno protagonista della serata sarà il Miele, proposto in vari abbinamenti a formaggi calabresi.

     

    Nel solco già tracciato nelle precedenti edizioni e frutto del continuo impegno che l’associazione dedica alle tematiche legate alla Pace e ed alla Legalità,  anche grazie alle significative collaborazioni instaurate con altre realtà calabresi e meridionali, l’edizione 2008 sarà caratterizzata dal voler soffermare l’attenzione dei partecipanti e di quanti privati, Enti ed associazioni, sono vicini all’associazione, e sollecitare gli stessi ad un concreto impegno volto ad assumere comportamenti, scelte e decisioni per la Pace… per i Diritti… per la Legalità…

     

    Durante il corso della serata, l’associazione annuncerà l’adesione e la sottoscrizione dell’Appello del 1 marzo 2008, promosso da Comunità Libere -Consorzio GOEL e l’adesione alla Tavola per la Pace, nel 60° anniversario della Dichiarazione Universale dei diritti Umani.

     

    Alla presenza di Giovanni Crotti, referente regionale dell’associazione “ Un ponte per ”, il quale porterà una testimonianza dell’impegno dell’associazione nel promuovere iniziative di solidarietà in favore della popolazione irachena e di contrasto della dominazione dei paesi del nord sul sud del mondo e la prevenzione di nuovi conflitti, in particolare in Medio Oriente, sarà presentato il progetto di collaborazione con Ponti Pialesi che ospiterà nel corso della tre giorni (10-11 e 12 ottobre 2008) del concorso nazionale video “Immagini a Confronto”, un importante documento filmico incentrato sugli orrori della Guerra.

     

    L’appello del 1 marzo, promosso da Comunità Libere – consorzio GOEL, ha visto la nascita una grande ALLEANZA per la Giustizia e la Pace in Calabria, composta dalla società civile, dalla Chiesa, da gran parte del movimento cooperativo, dai sindacati di alcune regioni, dai movimenti, dalle associazioni, dal volontariato, dalle fondazioni, dalle Istituzioni, dalle imprese sane e libere, dalle famiglie e da tante persone di buona volontà.

     

    Un’Alleanza ove ognuno, sottoscrivendo l’Appello, si è assunto responsabilità e impegni ben precisi (tratto dall’Appello del 1 marzo):

    – Difenderemo il percorso di cambiamento avviato dalle realtà che compongono Comunità Libere e Calabria Welfare, un percorso di cambiamento per la Democrazia e la Libertà in Calabria: la ‘ndrangheta e le massonerie deviate non osino ledere questo patrimonio di tutto il paese;

    – Svilupperemo esperienze di mutualismo economico in Calabria per dare risposte concrete e democratiche ai bisogni della gente;

    – Difenderemo le vittime della ‘ndrangheta e delle massonerie deviate, ovunque si presenti la necessità, da nord a sud.

    · Impediremo con ogni mezzo il contagio delle mafie e dei poteri occulti in tutte le regioni d’Italia.

    Sullo sfondo di tutto questo, l’impegno per il rafforzamento della rete di Comunità Libere, per la difesa nonviolenta dagli attacchi della ‘ndrangheta e delle massonerie deviate, e per la formazione alla partecipazione e alla nonviolenza attiva nelle comunità locali.

    A presentare l’iniziativa sarà presente una delegazione delle tante espressioni di cui si compone il GOEL, assieme al presidente del consorzio nonché portavoce di Comunità Libere Vincenzo Linarello.

     

    L’adesione alla Tavola per la Pace nel 60° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, vuole essere per Ponti Pialesi l’assunzione di un impegno concreto volto ad intraprendere un intenso percorso di sensibilizzazione delle realtà e del tessuto sociale villese, dei singoli, delle Istituzioni locali e delle Istituzione Scolastiche, vero la difesa dei Diritti Umani, di “ tutti i diritti umani… per tutti “, aderendo e sposando gli intenti del comitato promotore della Marcia della Pace (Perugia – Assisi), per far si che, anche nella nostra realtà, in Calabria, si possa accogliere e divulgare l’appello:

     

     “ 2008: una grande opportunità.

    Per far sì che i diritti umani non restino solo una Dichiarazione.

    Per affermare un´idea positiva della pace.

    Per promuovere una politica di pace. ”

     

    Simbolicamente l’associazione Ponti Pialesi, assieme a tutti i partecipanti, nell’affascinante scenario del borgo di Piale, “balcone” naturale sullo Stretto di Messina, appenderà la Bandiera dei Diritti Umani.

     

    Altro momento importante l’associazione lo riserverà al progetto “Presidio della Legalità”, presentato nell’edizione dell’anno scorso, dove Ponti Pialesi, in partenariato con il Ministero di Grazie e Giustizia, Dip. Reg. Amm. Penitenziaria, l’Istituto Sperimentale a custodia attenuata “ Luigi Daga “ di Laureana di Borrello e l’Amministrazione comunale di Villa San Giovanni ha proposto la realizzazione e l’istituzione di un “ Presidio della Legalità ”: un’area che sia simbolo di valori sociali e culturali positivi e propositivi e che possa essere motivo di promozione della Legalità e di una responsabile convivenza civile.

    Un progetto architettonico e di arredo urbano, sviluppato dai tecnici ministeriali e da professionisti vicini all’associazione, che ha l’ambizione di diventare luogo simbolo e testimonianza di Legalità, per i fini che si propone e per la destinazione d’uso che avrà nel tempo.

     

    Durante il corso della serata, si potrà assistere alla performance teatrale “LISISTRATA in CALABRIA” liberamente tratto dalla commedia di Aristofane “Lisistrata”, testo di Caterina Lusuardi, presentato dal Teatro del  Guindolo e dalla cooperativa sociale Cuntrascenzia.

    Caterina Lusuardi e Fabiana Bruschi interpretano i due personaggi chiave di questa commedia, Lisistrata e Vincenza (Vincibella): una performance da elencare tra le opere di teatro sociale, forma artistica di denuncia che si sta sviluppando in questi anni, nella convinzione che il fenomeno umano in questione è portatore di disvalori e non di valori,  promettendo falsi riscatti di liberazione e promuovendo forza e coraggio  attraverso le armi, la paura e la violenza.

    E’ un omaggio a tutte le persone, uomini e donne, che quotidianamente lottano in maniera nonviolenta in terra di Calabria e nel mondo intero.

     

    Le adesioni all’iniziativa, da parte degli Enti locali, delle istituzioni religiose, dal mondo dell’associazionismo e dai tanti amici sono state numerosissime facendo registrare il “tutto esaurito”, costringendo l’associazione suo malgrado a dover non accogliere molte delle richieste pervenute, e testimoniando che queste iniziative, in cui si coniuga buona cucina ed impegno sociale, suscitano un forte interesse tra la gente.

     

    Ricercati prodotti tipici della nostra terra, uniti alla paziente preparazione, frutto dell’arte della cucina o a volte di ricette tramandate nel tempo, sono i protagonisti di una serata che vuole essere vissuta anche nella consapevolezza di valori irrinunciabili, riscoprendo ed apprezzando delle tipicità della nostra terra a volte non appieno conosciute, il tutto “condito” dalla musica e dal canto, con il duo Sabrina e Sandro, e “scandito” dall’impareggiabile bellezza paesaggistica della borgata pialese affacciata sullo splendido scenario dello