• Home / SEZIONI / Spettacoli - Appuntamenti / Spazio Teatro al Magna Graecia Teatro Festival

    Spazio Teatro al Magna Graecia Teatro Festival

    Debutta martedì 12 agosto alle 21.00 al Tempio di Marasà di Locri la nuova produzione di SpazioTeatro allestita in occasione del Magna Graecia Teatro Festival 2008.
    PROGETTO AGAMENNONE LAB è un viaggio, un’esplorazione, un indagine interpretativa a partire dall'”Agamennone”, prima “puntata” della trilogia di Eschilo.
    Prendendo le mosse dalla traduzione pasoliniana, la regia di Fulvio Cauteruccio punta alla denuncia senza riserve delle guerre di tutti i tempi, sottolinenando gli orrori fisici e psicologici dei conflitti.
    Un testo corale, in cui i popoli si ergono protagonisti: baluardo e contraltare della follia dei “capi”, siano essi re, presidenti o dittatori.
    Nella costruzione del lavoro – frutto anche di un’impostazione laboratoriale come lo stesso titolo rivela – in primo piano anche una ricerca linguistica, che fa del dialetto calabrese la lingua del cuore e della tragedia, veicolo della verità del pensiero, spesso contrapposta all’opportunismo dei gesti ufficiali.
    E proprio questo excursus nell’anima tradizionale dei popoli fa scaturire lampi di comicità all’interno di una storia nota per la sua efferatezza che, partendo da un infanticidio, attraverso la carneficina di Troia giunge all’uxoricidio.
    Dopo il debutto a Locri, PROGETTO AGAMENNONE LAB sarà in scena 1l 13 agosto a Vibo Valentia (Parco delle Rimembranze) e il 16 agosto a Roccelletta di Borgia (Parco Scolacyum).

    SPAZIOTEATRO
    PROGETTO AGAMENNONE LAB
    da Eschilo a Pasolini

    Interpreti:
    LAURA BANDELLONI
    IRENE BARBUGLI
    DOMENICA R. BUDA
    DOMENICO CHILÀ
    UMBERTO D’ARCANGELO
    STEFANIA DE COLA
    GIUSEPPE FLAVIANO
    DANIELA MARRA
    GAETANO TRAMONTANA

    Regia di FULVIO CAUTERUCCIO