• Home / SEZIONI / Spettacoli - Appuntamenti / Antonimina: “Mangiandu e Scojandu”

    Antonimina: “Mangiandu e Scojandu”

    “Mangiandu e Scojandu”, la tradizionale kermesse gastronomica di Antonimina è giunta alla settima edizione. “Oramai nessuno ci chiede cosa significa “scojandu” – rivela Sandro Tropeano, presidente dell’Associazione Culturale Viviantonimina. All’inizio le persone pensavano al termine scuoiare invece adesso sanno che l’avvenimento antoniminese per eccellenza, coincide con una simpatica serata trascorsa in tutta tranquillità per le vie del centro storico di Antonimina, degustando prodotti tipici, quali la Suppularia, (pane caldo appena sfornato e condito con olio, origano, formaggio grattugiato e peperoncino), e la ricotta calda preparata sotto gli occhi attenti e curiosi dei visitatori. La riuscita dell’evento, come tutti gli anni, è frutto di un grande impegno da parte dei soci di Viviantonimina, che, durante l’estate passano ore del proprio tempo libero a organizzare la sagra itinerante, invogliati dal sempre più dal positivo riscontro della manifestazione estiva, manifestazione conosciuta in tutto il territorio locrideo sponsorizzata da attività commerciali del territorio vicine all’Associazione che credono nell’iniziativa contribuendo economicamente”. Tradizione e divertimento, dunque, vanno di pari passo nella serata in cui giovani del luogo che suonano gli strumenti musicali tradizionali come organetto e tamburello, allietano la caratteristica passeggiata gastronomica antoniminese suonando la tarantella. La ciaramella e la zampogna faranno sentire la loro presenza, nei vicoli del centro storico, e il mercatino artigianale sarà di contorno all’evento che si terrà lunedì 11 agosto 2008 alle ore 21 ad Antonimina. Un appuntamento da non perdere, per godere di uno degli aspetti più belli e veraci della Locride.

    Info:www.viviantonimina.it