• Home / RUBRICHE / Storie / Sentenza storica: risarcita la Regione Calabria per ‘ndrangheta

    Sentenza storica: risarcita la Regione Calabria per ‘ndrangheta

    tribunaliDieci milioni di euro di  provvisionale in favore della Presidenza del Consiglio dei Ministri, tre milioni alla Regione Calabria ed un milione al Comune di Cetraro, costituitisi tutti parte civile: e' quanto ha  stabilito il Tribunale di Paola nella sentenza del processo contro 35 presunti affiliati della cosca Muto.

    Il Tribunale, presieduto da Giovanni Spinosa, ha condannato 22 dei 35 imputati, sette dei quali per associazione mafiosa, e ne ha assolti 13.
    Il procuratore della Repubblica aggiunto di Catanzaro, Mario Spagnuolo, coordinatore della Dda, presente nel momento della lettura della sentenza, ha espresso ''soddisfazione per l'esito del processo.
    La sentenza del Tribunale di Paola – ha aggiunto Spagnuolo – va apprezzata, in particolare, nella parte in cui dispone la liquidazione della provvisionale in favore della Presidenza del Consiglio, della Regione Calabria e del Comune di Cetraro.
    Siamo assolutamente colpiti in positivo da questa valutazione del Tribunale, che indica una sensibilita' dell'organo giudicante rispetto alla posizione degli organi istituzionali che hanno saputo esprimere, nella sede processuale, i tormenti della Calabria martoriata dalla criminalita' organizzata''. (ANSA).