• Home / RUBRICHE / Storie / Il giudice Scopelliti e la memoria perduta

    Il giudice Scopelliti e la memoria perduta

    calabriaSono passati 15 anni dall'omicidio del magistrato reggino Antonino Scopelliti, caduto a Campo Calabro in un agguato mafioso ed il Presidente dell'osservatorio Falcone-Borsellino, Carlo Mellea sostiene che ''sarebbe il minimo dedicare al magistrato Antonio Scopelliti un poco della toponomastica delle nostre citta' come ormai avviene per Falcone e Borsellino. Per il primo dei due, molto giustamente, in Sicilia e' sorta una fondazione che porta il suo nome ed e' sostenuta finanziariamente dalla Regione siciliana. E' auspicabile" – ha aggiunto Mellea – "che altrettanto, con il concorso dell' Ente Regione,


    avvenga in Calabria in nome del giudice Scopelliti. Il suo sacrificio, in questo modo, sarebbe meno solitario e piu' suscettibile di sviluppi in positivo negli
    anni che verranno. Questo grande giudice calabrese difendeva con fatti concreti l'autonomia della magistratura''.