• Home / RUBRICHE / Storie / Compagnia delle Opere festeggia i 20 anni e sprona le imprese calabresi

    Compagnia delle Opere festeggia i 20 anni e sprona le imprese calabresi

    compagniadelleopere''La Calabria sta vivendo un momento particolarmente delicato: le discussioni sul delitto Fortugno, i posti di lavoro che vanno in fumo, imprenditori che rischiano ed hanno voglia di intraprendere, ma sono lasciati soli, i morti a seguito del disastro ambientale di Vibo Valentia. Una situazione davvero desolante''. E' quanto ha  affermato Giuseppe Franze', presidente della Compagnia delle opere introducendo i lavori dell' assemblea regionale dell' associazione delle piccole e


    medie imprese della Calabria che si e' svolta a Lamezia Terme.
       ''Nonostante tutto – ha aggiunto Franze' – noi non ci abbattiamo. Il nostro obiettivo e' quello di dimostrare che anche qui in Calabria si puo', in quanto ci sono tanti imprenditori che hanno voglia di scommettere per poter dare un futuro ai propri figli. In Calabria ci sono esempi di carita' umana e di lavoro dalle quali si puo' partire''.
       ''La Compagnia delle Opere festeggia 20 anni di attivita' – ha detto Simona Muzzillo, direttore regionale – 20 anni che obbligano tutta la realta' della Cdo a fare un bilancio della propria storia e a individuare gli obiettivi e le responsabilita' che attendono l' associazione ora diffusa in
    diverse parti del mondo. Anche in Calabria la Cdo, presente dal 1998, ha visto crescere attorno a se' l' interesse di imprenditori che hanno chiesto di aderire alla nostra associazione affascinati e colpiti dall' opera di una umanita' diversa. La Cdo raggruppa ad oggi oltre 1.500 imprese, di cui il 64% piccole imprese, 24% medie imprese. Il settore piu' rappresentativo e' quello del commercio, seguito dal manifatturiero e costruzioni. Solo con il 4% e' presente il settore agricolo anche se quest' anno ha dato grossi segni di vivacita', nello specifico, il settore agro-alimentare che soprattutto nella parte nord della Calabria e' stato trainante per lo sviluppo della nostra presenza sul territorio''