• Home / RUBRICHE / Storie / Aeroporto: la Sogas dice sì alla privatizzazione parziale

    Aeroporto: la Sogas dice sì alla privatizzazione parziale

    aereoPrivatizzazione e sviluppo turistico. Questi i due punti nodali discussi nell’assemblea straordinaria Sogas. “L’Aeroporto dello Stretto è la struttura nevralgica di riferimento dell'area reggina e messinese, il punto di snodo dal quale non si può prescindere per disegnarne il futuro assetto economico e sociale”. È quanto emerge dall’Assemblea riunitasi in seduta straordinaria che ha visto la presenza dei suoi massimi rappresentanti:


    l'Amministratore Unico, Pietro Fuda, il Presidente della Provincia di Reggio Calabria, Giuseppe Morabito, il Presidente della Camera di Commercio di Reggio Calabria, Lucio Dattola, Luigi Bulotta in rappresentanza della Regione Calabria, Antonio Barrile per il Comune di Reggio Calabria, Pietro Cami per il Comune di Messina. E per il collegio sindacale, il Presidente, Luigi Fortuna, in rappresentanza del Ministero dell'Economia, e il sindaco effettivo, Domenico Pensabene. Tra gli altri argomenti all’ordine del giorno: la discussione e delibera dell'aumento di capitale sociale, la rimodulazione del budget della società per l'anno 2006 e l'approvazione del nuovo budget 2007, nonché la privatizzazione parziale della società mediante l'emissione di nuove azioni.