• Il Kouros

    Chairete

    Nel 1990 fu ritrovata a Reggio una statua di kouros in marmo dell’isola di Naxos nell’Egeo, databile ai primi anni del V sec. a.C. Nonostante l’importanza della scoperta, il reperto non ha ancora raggiunto la notorietà che merita e spesso si trova in prestito presso istituzioni museali forse più lungimiranti.

    Si tratta di un’opera d’arte di scuola ionica, che vi invito a scoprire insieme a me in una breve chiacchierata che si chiude con una “sorpresa”: probabilmente ci troviamo di fronte ad una statua di culto di Apollo Reggino, il dio poliade di Rhegion.

    Resta ad aleggiare sul reperto archeologico un grande enigma. La statua, infatti, è praticamente integra, tranne per alcuni danni intenzionali: è evirata, le sono state spezzate braccia e gambe, ha subito un colpo al naso. Chi ha voluto oltraggiare il dio dei Reggini, e, soprattutto, perché?

    Scrivetemi cosa ne pensate al mio indirizzo danielecastrizio@gmail.com, oppure presso il mio blog: http.reggioneisecoli.blogspot.com

    Eu prattein

    Guarda il video cliccando qui