• Home / RUBRICHE / Calabresi lontani da casa / Storie di calabresi lontani da casa – Antonio Catricalà

    Storie di calabresi lontani da casa – Antonio Catricalà

    catricala

    Antonio Catricalà è l’attuale segretario del Presidente del Consiglio Mario Monti. Nato a Catanzaro il 7 febbraio 1952, ha preso il posto di Gianni Letta nella carica di Sottosegretario

    di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri. 
    A ventidue anni si è laureato con lode in legge a Roma ed è stato nominato, dopo un concorso, assistente del professore Pietro Rescigno all’Università La Sapienza, Facoltà di Giurisprudenza. Per due anni ha studiato economia, sociologia, storia e scienza dell’amministrazione presso l’Istituto Luigi Sturzo di Roma, dove è stato allievo del professore Federico Caffè. A ventiquattro anni ha vinto il concorso in magistratura ordinaria ed ha superato l’esame di abilitazione all’esercizio della professione forense. Ha vinto, inoltre, i concorsi per procuratore dello Stato e, a ventisette anni, per avvocato dello Stato. Ha vinto, infine, anche il concorso per consigliere di Stato con decorrenza dal 1982. Dal 2006 è Presidente di sezione del Consiglio di Stato in posizione di fuori ruolo.

    Catricalà è stato Presidente dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato dal 9 marzo 2005 al 16 novembre 2011. Il 18 novembre 2010 era stato designato alla presidenza dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas, carica alla quale, tuttavia, ha rinunciato nove giorni dopo a causa di uno scontro politico molto acceso riguardo proprio la sua designazione. ‘’Ho scritto al Presidente del Consiglio’’ – disse nell’occasione – ‘’per comunicargli la mia decisione di rimanere all’Antitrust. Sono un uomo delle istituzioni e non voglio consentire che l’Autorità che presiedo e l’Autorità dell’energia siano paralizzate da veti incrociati che pur non riguardano la mia persona’’.

    Tra i vari incarichi conferitigli, ricordiamo anche i ruoli di Capo di Gabinetto e consigliere giuridico nei Ministeri, segretario generale dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni e segretario generale della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Ha collaborato, inoltre, con l’Ufficio legislativo della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

    Sposato e padre di due figlie, Catricalà è autore di pubblicazioni anche monografiche. Ha pubblicato, ad esempio, un libro (“Lezioni di diritto civile”, Maggioli Editore, 2002) in cui riporta il contenuto delle lezioni tenute al suo corso per la preparazione al concorso in magistratura.

    E’ stato, infine, professore a contratto presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Roma Tor Vergata (insegnamento di diritto privato) e presso la facoltà giuridica della LUISS ‘Guido Carli’ di Roma (diritto dei consumatori).