• Home / EVENTI / Tabularasa 2010 / Micromega “benedice” Tabularasa

    Micromega “benedice” Tabularasa

    micromega

    L’homepage di Micromega, una delle più prestigiose riviste culturali del continente europeo, pubblica il programma e l’immagine simbolo di Tabularasa.
    Questa è una notizia, una bella notizia per Reggio Calabria che si trova ad essere benedetta per mezzo del contest organizzato da

    Urba/Strill.it, da Paolo Flores D’Arcais: una delle principali “auctoritas” nell’universo della cultura italiano.
    Inutile dire che l’interesse di Micromega per tabularasa è un’investitura che riempie di responsabilità e d’orgoglio gli organizzatori, che è un onore per tutti i reggini anche se pare che questi ultimi (o almeno taluni di essi) non vedano troppo di buon occhio l’arrivo dell’editoria di denuncia in città.
    Un’investitura autorevole e “pesante” che arriva per evidenziare l’importanza sociale e culturale di un evento di questa natura, che si tiene in quel Sud che è spesso giustamente tacciato di scarso fermento intellettuale.
    E allora Micromega ci ospita e ci obbliga.
    Ci ospita regalandoci un lustro che accogliamo e che ci fortifica.
    Ci obbliga a elevare ancor di più il livello partecipativo e la portata di Tabularasa.
    Ci obbliga, però significa che obbliga noi: non soltanto l’associazione Urba/Strill.it e i suoi collaboratori, ma tutta la comunità reggina che ha voglia di ricominciare da zero.
    Da Tabularasa.