• Home / CITTA / Vibo Valentia / Vibo, sciopero della fame dipendenti “Proserpina”

    Vibo, sciopero della fame dipendenti “Proserpina”

    I 24 lavoratori della “Proserpina”, la societa’ di Vibo Valentia per la raccolta dei rifiuti, a capitale misto, dichiarata fallita, dopo aver passato l’estate in “ferie forzate”, dinanzi alla prefettura e negli uffici della societa’ senza ricevere un soldo, da stamattina hanno iniziato lo sciopero della fame. Da cinque mesi non percepiscono denaro, nonostante le prestazioni erogate ed i diritti acquisiti in anni di lavoro. “Avevamo chiesto un acconto di circa 500 euro, per le spese correnti. Ma non sono arrivate garanzie e rassicurazioni neanche in questa direzione. Siamo nei guai fino al collo – hanno spiegato -. Perche’ i debiti contratti in questi mesi crescono, e non abbiamo piu’ la possibilita’ di fare fronte agli impegni presi. Una situazione davvero al limite, rispetto alla quale qualcuno dovra’ assumersi le proprie responsabilita’. A partire dalla classe politica. Adesso noi vogliamo risposte. Per questa inaccettabile indifferenza, mentre dalla sede della “Proserpina” dove sono asserragliati, fa sapere anche Nazzareno Piperno, coordinatore provinciale dello Slai Cobas, che i lavoratori non si muoveranno fino a quando non arriveranno risposte concrete alle loro istanze”. (AGI)