• Home / CITTA / Vibo Valentia / Vibo: genitori Federica, Eva e Andrea chiedono giustizia

    Vibo: genitori Federica, Eva e Andrea chiedono giustizia

    "Le nostre vite per la giustizia dei nostri figli". Con queste parole i genitori di Federica, Eva ed Andrea, le tre giovani vittime di tre presunti casi di malasanita' a Vibo Valentia, hanno annunciato lo sciopero della fame, all'indomani della chiusura delle indagini sul caso di Federica, la sedicenne morta in seguito ad un black-out in sala operatoria. I motivi della protesta sono da ricercare – sottolineano in un comunicato stampa – "in una infinita delusione ed in uno sconfinato sgomento per una giustizia troppo lenta ed approssimativa che rischia di lasciare impuniti i responsabili". A tal proposito hanno invitato il ministro della giustizia Angelino Alfano alla conferenza indetta nella sala giunta del comune di Vibo Valentia per domani alle ore 10. Dopo quest'ultimo appello, se non ci saranno risposte chiare, i coniugi Monteleone, Ruscio e Bonanno, si sono detti intenzionati ad iniziare lo sciopero della fame. (AGI)