• Reggio Calabria, Osservatorio sul disagio abitativo: “Delibera Giunta regionale pubblicata, ma il Comune continua a non assegnare gli alloggi”

    “Il Comune continua ad ignorare la drammatica situazione delle famiglie che, da tempo, hanno bisogno dell’assegnazione di un alloggio .

    Difatti dopo la manifestazione dello scorso 24 novembre scorso per le assegnazioni degli alloggi alle famiglie in emergenza abitativa , l’Assessore Gangemi il 25 novembre ha risposto alle richieste con una intervista su Reggio TV , con la quale ha dichiarato che la delibera di Giunta Regionale nr 578 del 15 novembre 2022, che autorizza il Comune alle assegnazioni di emergenza abitativa, non è stata ancora pubblicata e che quando lo sarà si provvederà alle assegnazioni.

    Ma la suddetta delibera di Giunta Regionale è stata pubblicata sul Burc nr 260 del 21 novembre 2022 .

    L’Assessore dovrebbe essere più preparato sulla sua delega degli alloggi popolari . Dovrebbe, inoltre, sapere che la pubblicazione della delibera di Giunta Regionale nel Bollettino Ufficiale della Regione Calabria vale a tutti gli effetti di legge come comunicazione ufficiale al Comune e quindi dal 22 novembre il settore Erp avrebbe dovuto cominciare, considerando la disponibilità dichiarata di 18 alloggi, ad assegnare gli alloggi alle prime cinque ( 25%) famiglie della graduatoria di Emergenza Abitativa e di conseguenza alle prime 13 ( 75%) famiglie della graduatoria definitiva del bando ordinario 2019.

    Questo non solo non è avvenuto negando la reale pubblicazione della delibera ma l’Assessore nell’ intervista si è pure eretto a “vittima” definendo la legittima manifestazione del 24 novembre un’”imboscata” ai suoi danni perché organizzata senza avvisarlo . Mentre è stato avvisato il 23 novembre scorso con una telefonata sul cellulare e nella stessa telefonata lui ha espresso la volontà di non incontrare le famiglie in emergenza abitativa. Ma gli enti dell’Osservatorio sul disagio abitativo hanno deciso di fare ugualmente la manifestazione per dare voce alle famiglie che da anni attendono un alloggio. Due famiglie vincitrici della graduatoria di Emergenza abitativa hanno potuto rappresentare la loro situazione ai microfoni dell’emittente Reggio Tv e sappiamo che l’Assessore ed altri responsabili del Comune l’hanno ascoltata.

    La realtà è che l’unica vera “imboscata”, da anni, è quella che il Comune fa ai danni delle famiglie che hanno bisogno di un alloggio.

    Le responsabilità della negazione del diritto all’alloggio, chiaramente, non sono solo dell’Assessore ma di tutta l’Amministrazione nel suo complesso che da anni ha scelto questa linea .

    Difatti i due funzionari del settore Erp che per caso hanno incrociato i manifestanti il 24 novembre alla domanda sulle assegnazioni degli alloggi hanno risposto di non sapere nulla, come se per loro questo fosse un tema del tutto sconosciuto e lontanissimo dal loro operato.

    Il settore Erp da tempo sta operando esclusivamente per la vendita degli alloggi e non per garantire il diritto alla casa con le assegnazioni e con le altre azioni previste dalla normativa.

    La richiesta che avanziamo ancora una volta al Sindaco ff Brunetti è di provvedere nei prossimi giorni alle assegnazioni dei 18 alloggi disponibili, di provvedere alla necessaria manutenzione dei 39 alloggi Aterp dichiarati disponibili per assegnarli in breve tempo e contemporaneamente a sviluppare tutte le azioni utili a reperire altri alloggi da assegnare agli aventi diritto (l’acquisto di nuovi alloggi con il finanziamento degli 11 milioni di euro del Decreto Reggio e le operazioni di verifica dei requisiti per attivare il turn-over di legge)”.

    E’ quanto si legge in una nota dell’Osservatorio sul disagio abitativo.