• A Reggio Calabria la “Giornata della Trasparenza 2022”, Mancuso: “Obiettivo è amministrazione al servizio del cittadino”

    La “Giornata della Trasparenza 2022” (programmata per il 5 dicembre con inizio alle ore 10) è l’appuntamento annuale del Consiglio regionale della Calabria, che si rinnova secondo quanto previsto dal Piano integrato di attività e organizzazione (Piao), nell’apposita sezione dedicata al Piano triennale per la prevenzione della corruzione e della trasparenza 2022-2024.

    È un evento organizzato allo scopo di favorire la partecipazione di tutti i soggetti a vario titolo interessati e coinvolti, nella discussione sulle best practices all’insegna della piena legalità

    “La trasparenza – afferma il presidente dell’Assemblea calabrese Filippo Mancuso – intesa come accessibilità totale ai dati e documenti in possesso delle pubbliche amministrazioni, è il presupposto per garantire i diritti dei cittadini, promuovendo la partecipazione degli interessati all’attività amministrativa e favorendo ogni forma di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali   e sull’utilizzo delle risorse pubbliche”.

    Interverrà il segretario e direttore generale del Consiglio Maria Stefania Lauria.

    Introdurrà i lavori la responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza (Rpct) del Consiglio regionale Dina Cristiani, che coordinerà gli interventi e trarrà le conclusioni della giornata.

    La relazione sullo stato di attuazione delle misure di trasparenza adottate nel corso dell’anno 2022, è affidata a Concetta Romeo, responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza della società in house “Portanova S.p.A.”.

    In programma gli interventi di Angelo Maria Savazzi, presidente dell’Organismo indipendente di valutazione (Oiv) del Consiglio regionale  su:  “Il Piao: impatto organizzativo, punti di forza e opportunità di integrazione”; Chiara Pollina (componente Oiv del Consiglio regionale del Lazio) su :  “Il Piao e il valore pubblico”;  Lisa Zanardi (titolare Oiv monocratico del Ministero dell’Interno) su: “Il Piao e la trasparenza” e di  Bruno Susio (presidente Oiv del Consiglio regionale del Friuli-Venezia Giulia) su: ‘Integrazione tra le diverse sezioni del Piao”.

    “A questo appuntamento che si avvale dell’esperienza di altre Regioni – aggiunge il presidente Mancuso, annettiamo molta importanza, perché i suoi contenuti rappresentano una misura indispensabile per agevolare la comunicazione tra l’amministrazione, gli stakeholder e la comunità dei cittadini della Calabria, ma anche perché la trasparenza è la condizione di base per avere una buona amministrazione, aperta e al servizio del cittadino”.