• Home / CITTA / Reggio Calabria / Vigili del Fuoco – Inaugurazione presidio logistico rurale Santo Stefano in Aspromonte

    Vigili del Fuoco – Inaugurazione presidio logistico rurale Santo Stefano in Aspromonte

    Nella mattinata del 5 agosto il Capo Dipartimento, prefetto Laura Lega, e il Capo del
    Corpo Nazionale, ing. Guido Parisi, si sono recati in visita istituzionale al presidio rurale di Santo
    Stefano in Aspromonte, che sorge all’interno del Parco Nazionale in una struttura confiscata e
    appositamente adeguata per l’attività AIB (Antincendio Boschivo).
    Al presidio, operativo dal 10 luglio scorso, operano due squadre dotate di mezzi
    idonei ad affrontare interventi di tipo AIB e una squadra DOS necessaria per coordinare le
    operazioni di intervento delle squadre e terrestri garantendo anche il coordinamento
    dell’intervento di mezzi aerei. Al presidio sono presenti anche due unità SAPR (Sistema
    Aeromobile a Pilotaggio remoto – droni) che fungono da supporto del DOS nelle operazioni di
    spegnimento. Sono stati già 35 al 3 agosto gli interventi effettuati
    Il Presidio di Santo Stefano è uno dei primi 7 istituiti dal Corpo Nazionale ed attivati
    nell’anno in corso.
    L’istituzione del presidio logistico stagionale rurale si inserisce nella più generale
    cornice dell’aggiornamento organizzativo della lotta attiva agli incendi boschivi e di vegetazione
    da parte del Corpo Nazionale dei vigili del fuoco.
    Tale sede costituisce un presidio logistico con la funzione di poter garantire la
    presenza di personale Vigili del fuoco in relazione a specifiche emergenze sul territorio pre e
    aspromontano rafforzando l’attività di prevenzione e di contrasto agli incendi boschivi e
    aumentano la rapidità di risposta degli interventi di soccorso tecnico urgente. A tal fine tra le
    priorità vi sono quelle di aumentare la sinergia con le associazioni di volontariato presenti nel
    territorio aspromontano e di acquisire dati necessari meglio affrontare gli interventi in caso di
    incendi di tipo AIB.
    La dislocazione del presidio rurale a Gambarie permette una maggiore tutela del
    territorio con personale specializzato nell’affrontare interventi di tipo AIB (antincendio
    boschivo) e in sinergia con le sedi VF dislocate nelle zone costiere permette una drastica
    riduzione dei tempi di intervento facilitando il raggiungimento delle aree pre ed Aspromontane.
    Inoltre si è realizzato un rafforzamento del presidio del territorio già garantito dal personale
    vigili del fuoco volontario del locale distaccamento.
    Il Capo Dipartimento e il Capo del Corpo sono stati accolti al presidio dal sindaco di
    Santo Stefano, dal prefetto di Reggio Calabria, dalla Direttrice del Parco Nazionale
    dell’Aspromonte, dal direttore regionale dei Vigili del fuoco, e dal comandante VVF di Reggio
    Calabria.
    Durante la visita, il Capo Dipartimento Prefetto Lega ha ringraziato il Direttore
    dell’Agenzia per aver consentito l’individuazione di questa sede e il personale VVF, sottolineando
    il segnale di particolare attenzione delle Istituzioni ai territori. La presenza dei Vigili del fuoco a
    Gambarie in questa struttura rappresenta, al contempo, un presidio antincendio e un presidio di
    legalità’.
    Il Prefetto Corda ha evidenziato l’impegno attuale dell’Agenzia nel reperire un

    numero importante di beni in Calabria e veicolarli, come in questo caso, per finalità istituzionali
    o sociali.
    La delegazione si è poi spostata al comando di Reggio Calabria dove, insieme al
    direttore regionale e al comandante, hanno incontrato il personale operativo e amministrativo.
    Il Capo del Corpo ha apprezzato la professionalità dei Vigili del fuoco della provincia di Reggio,
    elogiando la loro capacità di affrontare le difficoltà oggettive e di sopperire alla carenza di
    risorse umane.