• Home / In evidenza / Reggio Calabria – Ad Emilia Paone il premio nazionale “Junior alla Ricerca 2022”

    Reggio Calabria – Ad Emilia Paone il premio nazionale “Junior alla Ricerca 2022”

    Emilia Paone, neo ricercatrice CHIM/03 del Dipartimento DICEAM dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, si è aggiudicata il premio “Junior alla ricerca 2022”.
    Il premio, assegnato annualmente dal Gruppo Interdivisionale di Catalisi (GIC) della Società Chimica Italiana, è attribuito a un giovane under 35 operante nei centri di ricerca sia accademici che industriali, che si è distinto per le sue attività di ricerca su temi cardine della catalisi.
    La cerimonia di premiazione avverrà l’11 settembre prossimo a Riccione, durante la giornata inaugurale del XXII Congresso Nazionale GIC, dinnanzi ad una platea di docenti e ricercatori provenienti da tutta Italia.

    “Sono molto orgogliosa di aver ricevuto il premio “Junior alla Ricerca 2022” che dedico al Prof. Rosario Pietropaolo, prematuramente scomparso lo scorso luglio, che è per me un modello di integrità, rettitudine, dedizione al lavoro e continua fonte di ispirazione scientifica e culturale. Sono riconoscente a lui e a tutti i docenti, ricercatori, dottorandi, tecnici e studenti dei laboratori di Chimica, Ingegneria Sanitaria ed Ambientale e MATEES del DICEAM per avermi sempre supportato in questi anni permettendomi di fare ricerca all’avanguardia nel campo della catalisi e della chimica verde. Un doveroso ringraziamento va anche a tutti i nostri collaboratori accademici e partner aziendali” commenta Emilia Paone.
    “È l’ennesimo riconoscimento per una delle tante eccellenze nel campo della ricerca che la nostra Università è in grado di sfornare. Emilia è un dottore di ricerca in Ingegneria Civile, Ambientale e della Sicurezza del nostro Dipartimento che, nonostante la giovane età, ha già ricevuto importanti premi nazionali ed internazionali.
    Attualmente è responsabile di un progetto ministeriale sulla valorizzazione chimica degli scarti agrumari in collaborazione con l’azienda Capua 1880 s.r.l. ed il Consorzio Interuniversitario Nazionale per la Scienza e Tecnologia dei Materiali (INSTM) ed è parte integrante di un gruppo di ricerca che ha ottenuto risultati eccellenti nella valutazione della qualità della ricerca (VQR 2015-2019). A tal riguardo, mi piace sottolineare come i docenti di Fondamenti Chimici delle Tecnologie del DICEAM (Prof. Andrea Donato, Prof.ssa Maria Grazia Musolino e Prof. Francesco Mauriello) e di Chimica degli Alimenti di Agraria (Prof.ssa Mariateresa Russo) hanno premesso il posizionamento dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria al primo posto assoluto in Italia nell’area chimica ad ulteriore testimonianza di come la nostra Università possa giocare un ruolo da protagonista anche nei temi della rivoluzione verde e della transizione ecologica del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR)” conclude il Direttore del Dipartimento DICEAM, Prof. Giovanni Leonardi.