• Home / CITTA / Reggio Calabria / Protocollo d’intesa tra il Comune di Roccella e l’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli per l’alaggio delle imbarcazioni dei migranti ormeggiate al Porto delle Grazie

    Protocollo d’intesa tra il Comune di Roccella e l’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli per l’alaggio delle imbarcazioni dei migranti ormeggiate al Porto delle Grazie

    Importante accordo siglato tra il Sindaco di Roccella Jonica Vittorio Zito e il Direttore Generale dell’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli (ADM) Marcello Minenna per l’utilizzo della gru/travel lift con una capacità di carico di 100 tonnellate, di proprietà del Comune, situata al Porto delle Grazie, nelle operazioni di alaggio delle imbarcazioni dei migranti affidate dall’Autorità Giudiziaria a ADM dopo il dissequestro ai fini della loro demolizione.

    L’accordo si inquadra nelle azioni poste in essere dalle istituzioni a seguito dei cospicui flussi migratori registratisi sin dalla scorsa estate nelle coste calabresi, individuate come punto d’approdo delle nuove rotte migratorie.

    In considerazione del contesto emergenziale che negli ultimi mesi ha particolarmente colpito le coste reggine, nello scorso mese di ottobre si è tenuto un vertice nella Prefettura di Reggio Calabria a seguito del quale le Procure della Repubblica di Reggio e Locri hanno emanato una Direttiva congiunta finalizzata a disciplinare, ottimizzandola, la gestione delle procedure relative alla demolizione dei natanti da parte di ADM. Un modus operandi successivamente adottato anche dalla Procura della Repubblica di Crotone in considerazione del fronte emergenziale estesosi rapidamente anche sulle coste crotonesi.

    L’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli – che ha istituito nel giugno 2021 la

    Direzione Regionale della Calabria rendendola autonoma dalla precedente gestione interregionale avente sede a Napoli – in virtù della nuova realtà ha inteso aprire a Roccella un Ufficio delle Dogane, proprio in questi giorni in fase di attivazione, con l’obiettivo di gestire al meglio, tramite un presidio fisso, le delicate e complesse attività legate agli alaggi e allo smaltimento dei natanti.

    L’accordo stipulato tra ADM e Comune di Roccella ha certamente il pregio di coniugare tempestività ed economicità delle operazioni volte a liberare le banchine: in sole 48 ore dalla richiesta di ADM, la gru messa a disposizione dal Comune consentirà – a costi sostanzialmente irrisori (poche centinaia di euro suddivise tra i due Enti a fronte delle molte migliaia occorrenti per singola operazione eseguita dai privati) – di ripristinare condizioni di normalità nel sedime portuale, con evidenti benefici anche sotto il profilo della sicurezza ambientale: un illuminato esempio di cooperazione istituzionale capace di generare soluzioni virtuose per l’intera comunità.

    Il Direttore Generale ADM Marcello Minenna, che guida ad interim anche la Calabria, esprime compiacimento per il risultato raggiunto: “I recenti sconvolgimenti politici verificatisi in alcuni paesi del Medio Oriente, dell’Asia meridionale e del Nord Africa, hanno avuto, tra gli altri, come effetto diretto, la fuga di innumerevoli cittadini extracomunitari dai luoghi di origine per sottrarsi alle conseguenze di eventi anche sanguinari. Costoro hanno viaggiato e viaggiano a bordo di imbarcazioni, spesso precarie, con le quali fanno ingresso nei porti italiani e, nello specifico, nei porti della Calabria meridionale. ADM ha reagito prima con l’istituzione della Direzione Regionale della Calabria e la nomina di dirigenti a presidio dei suoi uffici e subito dopo rendendosi disponibile a gestire con le proprie donne e i propri uomini – nonostante la delicata fase di start up che caratterizza l’avvio di ogni nuova articolazione amministrativa – le varie fasi dell’attività con la nuova procedura concordata con gli altri soggetti istituzionali coinvolti”.

    “L’idea di istituire un ufficio ADM a Roccella – aggiunge Minenna – è figlia di questa esigenza e ha il vantaggio di colmare una lacuna: istituire un presidio ADM in un territorio, quello della fascia jonica reggina, che ne era totalmente sprovvisto. In pochi

    mesi abbiamo, quindi, ottenuto significativi risultati nei due varchi maggiormente sensibili: tempi e costi degli alaggi abbattuti sia a Roccella, grazie alla sensibilità dimostrata dal Sindaco Zito nel concederci l’utilizzo della gru, sia a Crotone, grazie all’attenzione riservataci dal Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale dei Mari Tirreno Meridionale e Ionio, Agostinelli, che ha messo a disposizione di ADM – a titolo gratuito – un’area di 3.500 mq nel porto di Crotone per le operazioni di stoccaggio”.

    Viva soddisfazione anche da parte del Primo Cittadino di Roccella Vittorio Zito per la convenzione stipulata con ADM: “Ringrazio il Direttore Generale Minenna e il Dirigente regionale dell’Ufficio Affari Generali Rocco Carbone per la sinergia creatasi in questi ultimi mesi con il nostro Ente che, dopo aver portato all’imminente apertura di un Ufficio delle Dogane nella cittadina, si consolida con la sottoscrizione di questo nuovo accordo finalizzato alla rimozione, in linea con le normative in tema di sicurezza ambientale, di diverse imbarcazioni utilizzate dai migranti, attualmente ormeggiate al Porto delle Grazie. La convenzione per l’utilizzo del travel lift ci darà, inoltre, anche l’opportunità di far svolgere attività di formazione al personale delle società controllate dal nostro Comune, Porto delle Grazie Srl e Jonica Multiservizi Spa, attraverso esercitazioni di alaggio su imbarcazioni di varia stazza e tipologia”.