• Home / CITTA / Reggio Calabria / Motta San Giovanni (Rc) – Lunedì presentazione mostra “Memorie e paesaggi in riva allo Stretto in un inedito Edward Lear”

    Motta San Giovanni (Rc) – Lunedì presentazione mostra “Memorie e paesaggi in riva allo Stretto in un inedito Edward Lear”

    Si volgerà lunedì 6 dicembre alle ore 17 presso la sala Congressi del ristorante “Al Faro” di Lazzaro, la presentazione della mostra “Memorie e paesaggi in riva allo Stretto in un inedito Edward Lear” inserita nell’ampio progetto del Comune di Motta San Giovanni intitolato “Sentieri di memoria di un paesaggio in Riva allo Stretto”.

    All’incontro, prenderanno parte il sindaco di Motta San Giovanni Giovanni Verduci, l’assessore alla Cultura del comune mottese Enza Mallamaci, l’editore Leo Iiriti, l’autore del libro “Per la Calabria selvaggia” Raffaele Gaetano e il vice presidente della Regione Calabria Giusy Princi.
    “Il progetto Sentieri di memorie di un paesaggismo in riva allo Stretto, inserito nell’ambito delle iniziative istituzionali di promozione culturale e implementazione dell’offerta e del sistema museale a livello regionale e realizzato all’interno del museo civico archeologico comunale Antiquarium Leucopetra, punta alla nascita di una nuova immagine territoriale che, partendo da una identità del passato, guardi allo sviluppo futuro del luogo dal punto di vista turistico – afferma il primo cittadino Verduci -. I panorami di Motta San Giovanni impressionarono notevolmente lo scrittore Lear che visitò il territorio mottese e i suoi dintorni alla fine del mese di Luglio del 1847 e l’individuazione di ben 109 disegni inediti di tutte le zone visitate dal paesaggista durante il suo viaggio in Calabria di cui cinque relative a Motta San Giovanni, fornisce una serie di dati nuovi, importanti per conoscere il territorio e le sue genti”.
    “La sinergia creatasi in questi mesi con le associazioni e i professionisti del territorio ha portato alla realizzazione di laboratori e corsi di pittura, spettacoli teatrali presso l’istituto comprensivo Montebello Jonico di Motta dove sono stati coinvolti gli alunni della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado, la produzione di cinque spettacoli di cui uno riadattato per i diversamente abili e la stesura di un catalogo dove sono raccolti gli inediti di Lear – postilla l’assessore Mallamaci -. Il progetto non vuole essere solo una mostra ma rappresenta un percorso di riscoperta dell’identità e valorizzazione del senso di appartenenza che è alla base della crescita economica e culturale di qualsiasi territorio e popolazione”.