• Home / In evidenza / Ponte sullo Stretto, da Villa San Giovanni partirà proposta di un tavolo tecnico

    Ponte sullo Stretto, da Villa San Giovanni partirà proposta di un tavolo tecnico

    Con l’attenzione massima per il Sud e la volontà del Governo Draghi di iniziare a colmare il gap fra Nord e Sud del Paese, non possiamo perdere tempo. Occorre da subito discutere attorno ad un tavolo con tutti gli attori istituzionali per capire quali debbano essere le opere strategiche per il rilancio del Sud. Sicuramente oltre all’alta velocità ferroviaria per cui si è impegnato il Presidente del Consiglio, il Ponte sullo Stretto, da sempre voluto da Forza Italia, è l’unica opera in grado di far uscire dall’isolamento la Sicilia e che consente di completare il percorso dell’alta velocità e dell’alta capacità ferroviaria indispensabile per il rilancio del turismo, dei porti e per rendere i prodotti del meridione soprattutto quelli agroalimentari competitivi sui mercati internazionali. Di poche ore fa l’apertura di Giancarlo Cancelleri, sottosegretario alle infrastrutture rispetto all’attraversamento stabile dello Stretto di Messina.
    Venerdì prossimo, 7 maggio alle ore 10.30, da Villa San Giovanni partirà la proposta di apertura di un tavolo tecnico istituzionale di confronto con i territori perché il Sud riparta e faccia ripartire tutta l’Italia coinvolgendo i comuni interessati a tutela dei cittadini e dei territori stessi. Settimana scorsa Forza Italia, alla presenza del coordinatore Antonio Tajani, ha presentato in conferenza stampa i progetti ed i finanziamenti per il Sud. Ha così concluso il senatore azzurro.