• Home / In evidenza / Reggio Calabria – L’abbraccio musicale tra Italia e Brasile, nuova puntata radiofonica del giornalista Grillone

    Reggio Calabria – L’abbraccio musicale tra Italia e Brasile, nuova puntata radiofonica del giornalista Grillone

    “Un grande e simbolico abbraccio tra due nazioni, popoli e culture che hanno avuto, e continuano ad avere, molto da dirsi”. La sintetizza così il giornalista Domenico Grillone la terza puntata di “Cores do Brasil”, il podcast radiofonico da lui stesso curato e che si occupa di musica e cultura brasiliana.

    “Tra Italia e Brasile ci sono rapporti stretti di interculturalità in tutti i campi del sapere – sottolinea Grillone – basti solo pensare che il 31 per cento della popolazione verde-oro (circa 215 milioni) è composta da brasiliani di origine italiana. Ed ecco quindi spiegato il fascino e l’ammirazione reciproca tra le due culture che in ambito musicale risale addirittura al secolo scorso quando nel campo dell’opera lirica i soprani italiani erano considerati delle vere e proprie star nella dinamica della vita culturale di San Paolo, in Brasile. In questa terza puntata – continua il giornalista – ho messo insieme solo una piccolissima parte di tutti quei musicisti italiani innamorati della saudade, dei ritmi di Bahia, del samba targato Rio de Janeiro, della bossa nova dei grandi maestri del passato. Piccole chicche musicali, preziosità, alcune poco conosciute, ma che riescono a regalarti emozioni immense”.
    Una puntata in cui il giornalista ha volutamente messo da parte le celebri collaborazioni degli anni ’60 e ‘70 tra i più grandi artisti italiani del momento come Mina ed Ornella Vanoni, Sergio Endrigo e Bruno Lauzi con tutta la banda tropicalista (Vinicius de Moraes, Gilberto Gil, Gaetano Veloso, Chico Buarque, Toquinho ecc.) per dare spazio a quelle perle spesso nascoste o sottovalutate e che invece esprimono invece una “brasilidade” profonda.
    Ed allora tra Zucchero e Sergio Cammariere, Mario Biondi e Tosca Donati, Chiara Civello e Fiorella Mannoia, Greta Panettieri e Fabio Concato, il programma è un susseguirsi di stati d’animo, di brani intrisi di sentimento e pervasi da quella strana sensazione di saudade che solo la Mpb (Musica popular brasileira) riesce a vivere ed esprimere a livelli emotivi intensi.
    “Una ‘cura’ per il cuore e l’anima”, aggiunge Grillone riferendosi ai diversi duetti, presenti all’interno del programma, tra gli artisti italiani ed alcune icone della musica brasiliana come Gal Costa, Gilberto Gil, Milton Nascimento ed altri. Una selezione musicale, come da lui affermato, fatta più con il cuore, senza seguire particolari schemi ma solo le emozioni di brani che per un verso o l’altro hanno sempre qualcosa di interessante da ascoltare.  Il programma, realizzato negli studi di “Radio Touring” con la post produzione a firma del direttore, Pasquale Zumbo, si avvale della copertina, la parte grafica che correda il lavoro pubblicato sulla piattaforma mixcloud, a firma del Maestro Nino Attinà, regalo di Natale ad un vecchio amico d’infanzia.
    “Una copertina, quella di Nino, che esprime perfettamente, e nella forma incantata dei colori di Italia e Brasile, i contenuti della trasmissione. Un bellissimo regalo”.
    Guarda la terza puntata

    La seconda puntata di “Cores do Brasil”

    La prima puntata di “Cores do Brasil”

    Reggio Calabria – Tra Samba e Bossanova il giornalista Domenico Grillone racconta il Brasile