• Home / CITTA / Reggio Calabria / A Motta San Giovanni un percorso formativo per giovani ingegneri e architetti

    A Motta San Giovanni un percorso formativo per giovani ingegneri e architetti

    Il sindaco Giovanni Verduci e i presidenti degli Ordini professionali degli Ingegneri e degli Architetti di Reggio Calabria, rispettivamente Domenico Condelli e Salvatore Vermiglio, hanno sottoscritto una convenzione che consentirà a giovani professionisti di acquisire crediti formativi mediante un percorso da svolgere presso l’ufficio tecnico-urbanistico del Comune di Motta San Giovanni.

    “Abbiamo accolto ben volentieri la richiesta degli Ordini professionali – dichiara il sindaco – e per questo ospiteremo a palazzo Alecce e presso la delegazione di Lazzaro fino a un massimo di quattro ingegneri e quattro architetti, che saranno impegnati in un’attività di formazione, volontaria e gratuita, che li coinvolgerà per sei mesi consecutivi e per un totale di venti ore settimanali”.

    “Indubbiamente – prosegue il primo cittadino – la presenza di professionisti che non hanno ancora superato il trentatreesimo anno di età e con meno di cinque anni di iscrizione all’Ordine, ci consentirà di arricchire con entusiasmo, determinazione, voglia di apprendere il nostro già tanto apprezzato e qualificato ufficio tecnico. Si troveranno benissimo e avranno ottime opportunità di crescita e formazione considerato che il nostro ufficio sta seguendo procedimenti per quasi dieci milioni di euro. Il lungomare Cicerone e Ottaviano Augusto, la riqualificazione degli istituti scolastici, del centro sociale e dei cimiteri, la messa in sicurezza delle aree in frana e della viabilità comunale e interpoderale, il contrasto all’erosione costiera, la riqualificazione del borgo storico, delle aree verdi e parchi gioco, la realizzazione di nuovi tratti della rete fognaria, senza dimenticare l’importante progetto sui condoni”.

    “Gli Ordini professionali – continua Verduci – hanno già pubblicato gli avvisi per la manifestazione di interesse, aspettiamo di poter conoscere questi giovani professionisti per organizzare al meglio il loro percorso formativo che sarà caratterizzato da ore di ufficio e da numerosi sopralluoghi tecnici”.

    “All’ingegnere Domenico Condelli e all’architetto Salvatore Vermiglio – conclude il sindaco – che ringrazio per la fattiva collaborazione e la disponibilità, ho manifestato che per l’Amministrazione comunale sarebbe un onore poter ospitare a Motta San Giovanni, magari al Castello Santo Niceto o al Museo Antiquarium Leucopetra di Lazzaro, una riunione del Consiglio dell’ordine degli Ingegneri e degli Architetti”.