• Home / In evidenza / A Ferragosto un calvario chiamato SS106

    A Ferragosto un calvario chiamato SS106

    “Una strada monocorsia un pó come il treno monorotaia, anche oggi  – scrive Valentino Barillà nel giorno di Ferragosto – estenuanti code per raggiungere le località balneari, colonne di auto sulla obsoleta 106, ogni tanto chi si stanca sorpassa invadendo la carreggiata opposta rischiando incidenti frontali, nel frattempo il progetto del lotto reggio sino bova marina redatto e fattibile fa la muffa da oltre 10 anni……..a farne le spese migliaia di veicoli incolonnati che procedono su vari tratti a 30 km h per ore”.