Home / In evidenza / Il grande cuore di Reggio Calabria per il “Secondo Memorial Lucia per Hospice”

Il grande cuore di Reggio Calabria per il “Secondo Memorial Lucia per Hospice”

di Grazia Candido – Si dice che ci sia uno spettacolo più grandioso del mare ed è il cielo ma che questo sia superato da qualcosa di più immenso che è l’interno di un’anima. E in questa due giorni di sport e solidarietà al circolo del tennis “Polimeni” per il secondo “Memorial Lucia per Hospice” di anime belle ne sono passate tante.

Uomini e donne uniti da un obiettivo comune: aiutare la struttura sanitaria Hospice Via delle Stelle che, oramai da anni, eroga servizi per garantire la dignità e la migliore qualità della vita agli ammalati e alle loro famiglie. In questa struttura, Lucia Di Lorenzo ha trascorso gli ultimi mesi di una esistenza costellata di gioie, sorprese, dolori e amorevoli cure dei suoi familiari, amici, medici, infermieri.
Per non dimenticare il suo bellissimo sorriso e la sua bontà, Angelita Racco e Pasquale Di Lorenzo, fratello di Lucia, hanno organizzato un memorial per raccogliere fondi a sostegno dell’Hospice perché “guardandoti dentro puoi scoprire la gioia ma è soltanto aiutando il prossimo che conoscerai la vera felicità”.
“E’ un evento rappresentativo per sostenere una struttura di ricovero e assistenza ai malati terminali che ha dato un grandissimo contributo a mia sorella dimostrando sempre con il suo personale medico e paramedico, una grande umanità fatta di rispetto, amore, pazienza e professionalità – spiega Pasquale – Quello che ricordo di più di quei mesi trascorsi all’Hospice con Lucia, è l’affetto di tutto il personale sanitario che, quotidianamente, tratta ogni malato sino all’ultimo suo istante facendogli mantenere la propria dignità. Sono immensamente grato agli uomini e alle donne dell’Hospice e ad Angelita, ideatrice di questo evento che fa rivivere il sorriso di Lucia, sorriso che ha mantenuto nonostante il suo male”.
Il tempo non è clemente ma la forza della solidarietà è più forte del vento, della pioggia, del freddo di un Maggio che non scalfisce i tantissimi sportivi accorsi per partecipare a questa gara solidale. Ed è bellissimo, vedere gli occhi lucidi e quei sorrisi tirati ma soddisfatti di tanti amici di Lucia in campo per aiutare i più bisognosi, per alleviare con il loro contributo le sofferenze atroci dei meno fortunati di noi.
Chi ha l’onore di conoscere Pasquale e Angelita, la vera anima di questo memorial, capisce che la vita va vissuta assaporando ogni suo respiro anche se molti di questi sono pesanti e che bisogna combattere contro i se e i ma per raggiungere quel traguardo che, alla fine, ci rende tutti liberi e ufficialmente uguali.
“Lucia era una mia allieva ed è qui con noi in questa due giorni di sport e solidarietà che si concluderà oggi pomeriggio alle ore 17 – aggiunge Angelita invitando ancora i ritardatari – La mia amica è un tramite di una battaglia che va portata avanti perché l’Hospice va sostenuto sempre. Anche quest’anno, la città ha risposto all’appello che abbiamo lanciato dimostrando il suo grande cuore e la sua generosità. Un ringraziamento va al circolo Polimeni, al mio staff, ad Alessandro Lamberti Castronuovo, un mio ex compagno di scuola che, pur lontano, ci ha sostenuto in questa gara solidale, all’istituto superiore “Severi-Guerrisi” di Gioia Tauro e agli angeli custodi che mi hanno aiutato in questa sfida che abbiamo vinto tutti insieme”.

Leggi qui!

Trasporti, Vono (M5S): “Linea ionica sarà finita prima della fine della legislatura”

Si è tenuto presso la sala consiliare della provincia di Catanzaro in Piazza Prefettura il …