• Home / CALABRIA / Premiato l’attore Fonte. Cannizzaro: “Ha diffuso i valori e i tesori di Reggio”
    Cannizzaro premia Fonte

    Premiato l’attore Fonte. Cannizzaro: “Ha diffuso i valori e i tesori di Reggio”

    di Grazia Candido – “Era doveroso dare un riconoscimento pubblico all’artista Marcello Fonte, un vero professionista capace di far conoscere la propria regginità al mondo ma soprattutto, un uomo puro e semplice, dal forte carisma che ha contribuito alla diffusione dei valori e dei tesori della nostra amata terra”.
    Spiega così il premio consegnato questa mattina nella la sala “Monteleone” di Palazzo Campanella, il deputato parlamentare Francesco Cannizzaro abbracciando un suo conterraneo di ritorno a Reggio Calabria dopo aver “conquistato” la palma d’oro per la miglior interpretazione maschile alla 71esima edizione del festival di Cannes nel film “Dogman” del regista romano Matteo Garrone.
    Tanti gli studenti presenti in sala e tantissime sono le domande che i giovani fanno all’attore originario di Melito Porto Salvo ma residente nel quartiere di Archi. Un feeling immediato, quello tra Marcello, la dirigente scolastica del “Da Vinci” Giuseppina Princi che ha illustrato l’evento teatrale “Il fantastico viaggio di Mr. Fogg & Co.” e i giovani protagonisti del laboratorio scolastico.
    “Credete nei sogni e lottate per realizzarli. Non vi fate scoraggiare da niente e nessuno – urla Marcello – Io ci ho creduto e oggi, finalmente, il mio si è realizzato. Sono davvero fortunato perché ho una grande famiglia composta dai miei cari, voi e il cinema. Vi ringrazio per tutto questo affetto e un grazie va a Matteo Garrone che si è fidato di me ed ha avuto coraggio”.
    Il “canaro” di Dogman ha sempre una parola buona per tutti, un consiglio “per affrontare meglio questa vita, per risolvere i problemi della sua città” ma ha anche le idee ben chiare quando rivolgendosi ai politici chiede: “se volete davvero bene a questa terra fate qualcosa per salvarla. Amatela e fate vivere dignitosamente i vostri cittadini”.
    Gli applausi sono scroscianti come quelli ricevuti a Cannes ma a farli questa volta, è un gruppo di studenti che condivide la richiesta di un grande attore, figlio di questa città che “pur amando follemente Reggio Calabria è dovuto andar via perché qui non c’erano opportunità, non c’era la possibilità di fare cinema”.
    “Marcello è un esempio per i nostri ragazzi. Ha dimostrato che non è mai troppo tardi per fare, per provarci – afferma il deputato Cannizzaro – Tutti dobbiamo fare almeno un tentativo, dobbiamo lottare per cambiare le cose che non vanno. Questo impegno noi lo abbiamo assunto con la nostra gente e lo porteremo a termine perché nel mondo ci sono tanti Marcello che combattono per creare una società migliore, che credono e vogliono un Paese decisamente migliore, capace di garantire servizi, dare opportunità, non fare scappare i giovani dalle proprie città”.