• Home / In evidenza / Reggio Calabria – Seminario formativo ciclo dei rifiuti e raccolta differenziata

    Reggio Calabria – Seminario formativo ciclo dei rifiuti e raccolta differenziata

    Si terrà a Reggio Calabria il prossimo 29 novembre a partire dalle ore 8,30 un importante evento formativo organizzato dal Conai e dall’Anci e patrocinato dal Comune di Reggio Calabria.

    Una argomento di forte attualità per gli addetti ai lavori ma anche per i cittadini che vogliono acquisire un maggiore senso critico sulla gestione dei rifiuti e dei rifiuti di imballaggio. In particolare per quanto attiene l’affidamento del servizio, la tariffazione e le fasi di avvio del riciclo dei rifiuti da raccolta differenziata.

    Il sindaco Giuseppe Falcomatà ospiterà presso la Sala dei Lampadari di Palazzo San Giorgio, Gianluca Callipo, Presidente di Anci Calabria e Sindaco del Comune di Pizzo Calabro e Carmelina Cicchiello, Responsabile ANCI Ufficio Patrimonio, Politiche Abitative, Demanio e Ciclo Integrato dei Rifiuti per l’apertura dei lavori.

    La sessione di formazione proseguirà con i docenti Paola Rizzuto, Avvocato esperta in materia ambientale, Franco Bonesso, Membro del Comitato di Coordinamento ANCI-CONAI, Fabio Magrone, Esperto in legislazione ambientale. Assistenza tecnica Sogesid, presso il MATTM.

    Un primo tavolo tematico è dedicato alla normativa sui rifiuti, per poi passare allo studio delle linee guida nazionali per il calcolo della raccolta differenziata di cui al DM Ambiente del 26 maggio 2016. A seguire l’attenzione dei formatori si rivolgerà all’approfondimento della disciplina sui servizi pubblici locali, le competenze, i centri decisionali per operare un focus complessivo sulla legislazione regionale.

    Successivamente la giornata formativa si focalizzerà sulla gestione degli imballaggi e sull’Accordo ANCI-CONAI e sugli altri accordi con i consorzi nazionali di recupero e la gestione dei rifiuti e raccolta differenziata gli strumenti a disposizione degli Enti locali per il controllo di gestione della raccolta differenziata: la Banca dati ANCI-CONAI e l’Osservatorio sulla raccolta differenziata.

    Infine il passaggio da TARI a TARIP e il Piano d’azione dell’Unione Europea sull’economia circolare.