• Home / CITTA / Reggio Calabria / Costa: ''Noi, insultati da Fuksas…''

    Costa: ''Noi, insultati da Fuksas…''

    universitarettorato.jpg
    di Enrico Costa* –
    Nel paese delle gogne mediatiche e delle sentenze televisive, siamo stati definiti “un gruppo di sfigati”, “colonizzatori”, professori “entrati senza concorso”, “raccomandati”, assieme ad altri innumerevoli e gratuiti insulti.

    Non ci sta bene. Dopo quarant’anni di lavoro a Reggio Calabria “sfigati” non ci hanno considerato certamente personaggi del calibro di Umberto ECO e di Francesco ROSI, di Giovanni ASTENGO e di Federico GORIO, di Pasqual MARAGALL e di Mimmo ROTELLA, e ben presto Eddy SALZANO, i quali con entusiasmo hanno accettato negli anni il conferimento da parte nostra di una Laurea Honoris Causa.

       L’unica risposta, per non scadere nella polemica chiassosa, ad una aggressione verbale compiuta a freddo, e della quale non si comprendono le ragioni, può essere un elenco, anche se parziale, ed ovviamente, “per eleganza”, non comprensivo di coloro che al momento insegnano a Reggio Calabria, di importanti intellettuali e docenti che hanno fatto grande la nostra Scuola e che hanno formato generazioni di architetti, urbanisti, conservatori e paesaggisti, a Reggio ed altrove.

       Ed i loro, i nostri risultati sono professionisti e ricercatori che fanno bene il loro lavoro, che hanno successo, che riconoscono i nostri meriti e che ci rispettano.

       Sfigati e sfaccendati non furono né coloro che purtroppo non ci sono più né coloro che ancora ci sono ma oggi sono lontani da Reggio, ma furono e sono Maestri e soprattutto Galantuomini furono e sono Ludovico QUARONI, Antonio QUISTELLI, Sara ROSSI, Marcello FABBRI, Franco PURINI, Lucio BARBERA, Giuseppe REBECCHINI, Sandro PETRUCCIOLI, Roberto PALUMBO, Flora BORRELLI, Rosalba LA CRETA, Cesare DE SETA, Giuseppe ALBANESE, Pietro Mario MURA, Alessandro BUSCA, Francesco KARRER, Antonino TERRANOVA, Umberto DE MARTINO, Gianni ACCASTO, Giovanni CARANDENTE, Innocenzo CIPOLLETTA, Serafino CAMBARERI , Nella GINATEMPO, Paolo GHERA, Luigi Maria LOMBARDI SATRIANI, Alberto CLEMENTI, Bernardo ROSSI DORIA, Pier Giorgio BELLAGAMBA, Giulio TAMBURINI, Giuseppe LAS CASAS, Girolamo MARSOCCI, Cleto MORELLI, Paolo CUNEO, Paolo Alberto ROSSI, Pier Paolo BALBO di VINADIO, Michele SERNINI, Pier Carlo PALERMO, Alessandro ANSELMI, Claudio D’AMATO GUERRIERI, Antonio JATTA, Ugo CANTONE, Angela MARINO, Luciana MENOZZI, Emilia ZINZI, Sergio e Renato BOLLATI, Stefano e Maurizio GARANO, Rosario PAVIA, Gian Paolo TRECCANI, Francesco Paolo DI TEODORO, Tonino PARIS, Mario LUPANO, Tommaso SCALESSE, Gianpietro DEL PIERO, Luigi FUSCO GIRARD, Pasquale BELFIORE, Luciano DE LICIO, Franz PRATI, Fabrizio SPIRITO, Rossana RAITERI, Paolo ZERMANI, e con loro molti altri.

       Non pretendo che chi ci insulta ne riconosca il merito, ma i nostri allievi alle prese con la scuola della vita e forti della loro preparazione certamente lo hanno fatto e lo fanno, e gli allievi più giovani possono essere orgogliosi di noi, dei nostri e dei loro Maestri. 

       Ed anche Reggio Calabria e la Calabria.

    *Presidente del Corso di Laurea in PTU&A, “Pianificazione Territoriale, Urbanistica ed Ambientale” della Facoltà di Architettura e decano degli urbanisti della “Mediterranea”