• Home / CITTA / Reggio Calabria / Abbonamenti aliscafi: Bluvia prova a metterci una toppa

    Abbonamenti aliscafi: Bluvia prova a metterci una toppa

    http://www.tempostretto.it/8/upload/1_1_aliscafo.jpg
    di Peppe Caridi – Il comunicato ha sempre la stessa forma: austero, freddo, distaccato. E’ attaccato con un semplice scotch nei punti di approdo di Reggio e Messina: da lunedì 24 tornano gli abbonamenti per gli aliscafi di Bluvia-Rfi, ma durano solo un mese e costano … 67 euro!!

    Riepiloghiamo velocemente.
    I mezzi veloci di Bluvia-Rfi collegano quotidianamente Reggio e Messina ad un prezzo singolo di andata e ritorno di 4,50€ + 0,50€ della scheda magnetica per chi viaggia la prima volta.
    L’abbonamento negli ultimi è sempre costato 42€ ed è utilizzabile per un numero totale di 40 corse, 20 da Reggio e 20 da Messina, ed è valido per un periodo di 60 giorni (2 mesi).

    Dal 1° gennaio sappiamo bene che partirà il nuovo servizio di trasporti nello Stretto (anche se disconosciamo le modalità … ma è un’altra storia e ne abbiamo già parlato abbondantemente) e così Bluvia aveva ben pensato di … eliminare gli abbonamenti! Da fine ottobre non ne emette più! Così chi ha esaurito il vecchio, per questi ultimi due mesi dell’anno dovrà pagare 4,50€ al giorno che, in totale, sono più di 200€ complessivi!

    Non è un caso che in queste ultime settimane si viaggia molto più “comodi” del solito.
    Alla pinetina di via genoese zerbi, o sul ponte della libertà, al mattino si trova parcheggio senza alcun patema, a qualsiasi orario, al contrario del solito.
    L’aliscafo è vuoto, ci sono poche decine di passeggeri su ogni corsa (sono quelli cui ancora rimangono corse residue dei vecchi abbonamenti o chi viaggia raramente, senza frequenza giornaliera) perchè tutti traghettano da Villa (dove si paga 18€ per un abbonamento mensile che ha illimitate corse).

    Evidentemente un aliscafo così vuoto fa piangere il cuore a Bluvia (e poi qualcuno insinua che sono degli insensibili!) a tal punto da prendere la decisione di ripristinare gli abbonamenti!

    Dal 24 novembre sarà nuovamente possibile farsi la scheda che però varrà solo 30 giorni (la metà rispetto al normale!) e che, aprite bene le orecchie, costerà 67€ ( 25 in più rispetto al classico abbonamento che valeva il doppio del tempo e costava 42€!!!). Prevede un utilizzo di 40 corse, e gli abbonamenti si potranno attivare solo fino al 15 dicembre.

    Abbiamo come l’impressione che saranno davvero in pochi a farsi quest’abbonamento che, oltre all’onere economico, sa tanto di beffa.
    E’ un altro bluff, già, non bastava quello della fantomatica “metropolitana del mare”: ecco a voi il bluff degli abbonamenti.

    Probabilmente fino a fine anno si continuerà a traghettare da Villa con le Caronte & Tourist dei Franza, nonostante quest’eccezionale atto di benevolenza di Bluvia nei confronti dei “suoi” clienti.

    Quel tenero cuore, ahimè, continuerà a piangere quando, ogni mattina, dovrà osservare un aliscafo tristemente sempre più vuoto.
    Poverini.