• Home / CITTA / Reggio Calabria / Rosarno: un fermo per ferimento affiliato cosca

    Rosarno: un fermo per ferimento affiliato cosca

    Un uomo, Nicodemo Macri’, di 38 anni, e’ stato fermato dai carabinieri di Reggio Calabria perche’ ritenuto l’autore del ferimento di Pasqualino Malvaso avvenuto a Rosarno il 4 luglio scorso. A Macri’, che e’ stato rintracciato fuori dalla Calabria, e’ stato notificato un provvedimento di fermo emesso dal sostituto procuratore di Palmi, Francesco Tedesco. Dopo il ferimento di Malvaso, che e’ ritenuto vicino alla famiglia Bellocco, fu ucciso Palmiro Macri’, padre di Nicodemo. Di quest’ultimo si erano perse le tracce dal giorno del ferimento di Malvaso. Gli investigatori hanno reso noto che Nicodemo Macri’ si e’ spostato in diverse localita’ del nord e del centro Italia. (Ansa)