• Home / CITTA / Reggio Calabria / Reggio: meeting antimafia ricordando Scopelliti

    Reggio: meeting antimafia ricordando Scopelliti

    E’ ormai diventato per tutti – si legge in una nota – l’appuntamento estivo di tutto il grande mondo istituzionale e della societa’ civile, che ruota intorno alla lotta per la legalita’ e contro tutte le mafie: torna, quindi, anche quest’anno, a Reggio Calabria, ”Legalitalia”, il Meeting dei giovani antimafia, organizzato dalla Fondazione ”Antonino Scopelliti” e dal Movimento ”Ammazzateci tutti” per commemorare il sacrificio del Magistrato di Cassazione Antonino Scopelliti, assassinato dalla mafia il 9 agosto del 1991. Ma ”Legalita’lia” e’ diventato anche il momento in cui i giovani, che arrivano al Meeting da tutta Italia si interrogano ed interrogano i diversi personaggi del mondo delle istituzioni, della politica, della cultura, del giornalismo, della magistratura, dell’imprenditoria su diversi percorsi di crescita e di ”liberazione”, sia attraverso un’interlocuzione diretta nei workshop, che partecipando attivamente ai ”meet-cafe”’, alle tavole rotonde ed ai dibattiti, predisposti dagli organizzatori del Meeting. Grandi ”nomi” anche quest’anno si alterneranno nel ”Villaggio della Legalita”’, che sara’ realizzato a Piazza Duomo di Reggio Calabria nei giorni 8, 9 e 10 agosto: tra i personaggi piu’ famosi anticipiamo la presenza di Carlo Lucarelli, il piu’ grande scrittore ”noir” italiano nonche’ conduttore della trasmissione televisiva Rai ”Blu Notte”; Michela Cucuzza, giornalista e scrittore, anchorman di punta Rai e conduttore televisivo della prossima stagione di ”Uno Mattina”; Carmine Fotia, giornalista e scrittore, vice direttore del Tg La7, di Salvatore Borsellino, fratello del giudice Paolo, Sonia Alfano, figlia di Beppe, giornalista assassinato in Sicilia dalla mafia e don Luigi Merola. Nutrita ed eccezionalmente qualificata la ”pattuglia” dei magistrati che parteciperanno ai dibattiti del Meeting, a partire dal Procuratore Nazionale Antimafia Piero Grasso, da Antonio Ingroia, sostituto Procuratore Dda Palermo e gia’ strettissimo collaboratore di Paolo Borsellino, da Felice Lima, Giudice del Tribunale di Catania e promotore della Rete telematica dei Magistrati Italiani ”Uguale per tutti”, da Luigi De Magistris, in atto ancora Pubblico Ministero a Catanzaro, titolare delle scottanti inchieste come ”Why Not”, da Salvatore Boemi e Nicola Gratteri, colonne portanti della Direzione Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria e memoria storica dell’antimafia calabrese e nazionale. Al Meeting e’ stato invitato anche il Capo della Polizia, Antonio manganelli. Parteciperanno ai lavori di ”Legalita’lia” numerosi rappresentanti istituzionali calabresi, a partire del Presidente della Giunta Regionale, Agazion Loiero ed assessori, amministratori locali . Nutrito anche il gruppo degli ”esperti”, provenienti dalla societa’ civile, che saranno indicati nel Programma del Meeting, che nei, prossimi giorni, sara’ presentato ufficialmente in una conferenza stampa a Reggio Calabria da Rosanna Scopelliti, unica figlia del Magistrato assassinato dalla mafia e Presidente della Fondazione ”Antonino Scopelliti”, e da Aldo Pecora, fondatore e portavoce del Movimento ”Ammazzateci tutti”, in veste di organizzatori dell’evento. (Asca)