• Home / CITTA / Reggio Calabria / Locri: Amministrazione comunale soddisfatta della riuscita del "Magna Graecia Teatro Festival"

    Locri: Amministrazione comunale soddisfatta della riuscita del "Magna Graecia Teatro Festival"

    Il Sindaco della Città di Locri, Francesco Macrì, il Vice Sindaco Giovanni Calabrese, l’Assessore alla Cultura, Francesco Commisso, a nome di tutta l’Amministrazione Comunale esprimono piena soddisfazione per l’ottima riuscita della prima rappresentazione teatrale del “Magna Graecia Teatro Festival 2008 – Tracce” che si è tenuta ieri sera presso il Tempio di Marasà, dove è andata in scena l’opera “Le Troiane di Euripide”, che ha visto la straordinaria recitazione degli attori della “Compagnia Teatrale Europea”. Rappresentazione cha ha visto l’alto gradimento del pubblico presente intervenuto occupando tutti i posti disponibili, apprezzando l’originalità dello spettacolo in lingua italiana, francese, spagnola e portoghese che ha aggiunto ulteriore approvazione ad un cast internazionale che aveva esordito al Festival di Napoli e fortissimamente voluto dal Direttore Artistico, Giancarlo Cauteruccio, che ha ottenuto l’approvazione della Regione Calabria.

    Un ringraziamento per la scelta di Locri quale sede del prologo del “Magna Graecia Teatro Festival 2008 – Tracce” è stata espressa dal Sindaco Francesco Macrì all’indirizzo della Regione Calabria, che sostiene il progetto, che ha sottolinenato l’attenzione sempre più alta rivolta nei confronti di Locri,  e il livello sempre più alto del cartellone proposto al pubblico, sempre più numeroso. Il Sindaco ha portato i saluti del Vice Presidente della Giunta regionale, Domenico Cersosimo, e dell’Assessore regionale al bilancio, Demetrio Naccari, aggiungendo un riconoscenza per il lavoro svolto nel recente passato dall’ex Assessore regionale alla Cultura Sandro Principe. Il Sindaco, ribadendo la grande attenzione dell’Amministrazione Comunale nei confronti della cultura e di tutte le espressioni artistiche, quali il teatro, è ritornato sul significato della rassegna Magna Graecia quale momento di valorizzazione del patrimonio archeologico della Calabria, attraverso rappresentazioni nei maggiori siti regionali che, al pari alla splendida cornice del Tempio di Marasà, che si colloca all’interno del Museo Nazionale di Locri  Epizephiri, devono essere uno dei biglietti da visita da esportare all’esterno. In conclusione del proprio intervento il Sindaco Francesco Macrì, richiamando l’attenzione sul meraviglioso scenario del Tempio di Marasà, ha proposto l’idea alla Soprintendenza dei Beni Archeologici di consentire la possibilità di far recitare Monica Guerritore, che si esibirà il 28 agosto in “Amore e Psiche”, tra gli antichi resti del tempio, per quella che sarebbe una serata di ancor maggiore suggestione. Presente per la Soprintendenza il Dottor Claudio Sabbione, direttore del museo nazionale di Locri, che ha preso atto dell’idea del Sindaco sottolineando che i siti archeologici sono uno scenario di grande impatto dove il pubblico è pronto a partecipare anche perchè il cartellone del Magma Graecia rappresenta al meglio le radici di questo territorio. Il direttore artistico, Giancarlo Cauteruccio, ha ribadito l’importanza significativa di iniziare le rappresentazioni teatrali da Locri e dal suo pubblico sempre appassionato, per poi proseguire, attraverso le “tracce” della nostra cultura, per gli altri siti della Calabria.

    Per il Vice Sindaco Giovanni Calabrese, con delega al turismo, la rassegna teatrale rappresenta un momento importante per la programmazione turistica del territorio, che passa necessariamente dalla sinergia con altri Enti Locali, quale la Regione, consentendo di pianificare e rendere operativa un’offerta di altissimo livello qualitativo anche diversificandone i contenuti.

    Dello stesso tenore le affermazioni dell’Assessore alla Cultura, Francesco Commisso, che ha ribadito il grande interesse culturale che suscitano le rappresentazioni teatrali dei grandi classici nei siti archeologici. L’Assessore Commisso ha sottolineato la scelta dell’Amministrazione Comunale della Città di Locri di disporre il prezzo del biglietto d’ingresso di tutte le altre quattro rappresentazioni teatrali  a Cinque Euro, per consentire a tutti di poter prendere parte al ricco cartellone che seguirà fin dal prossimo 7 agosto, alle ore 21.00, con: “Erodiade”, di Giovanni Testori, protagonista Iaia Forte.

    Le altre date del cartellone del “Magna Graecia Teatro Festival 2008 – Tracce” di Locri sono:  il 12 agosto  “Agamennone”, a cura di Spazio Teatro; il 21 agosto “La Medea” di Corrado Alvaro; il 28 agosto “Amore e Psiche” vis a via di Monica Guerritore.