• Home / CITTA / Reggio Calabria / Reggio, madre tenta gesto disperato

    Reggio, madre tenta gesto disperato

    Rabbia e disperazione. Queste le motivazioni che hanno spinto una giovane donna  M.M., di 24 anni, madre di due bambini, 4 e 3 anni, a compiere un gesto estremo. L’accaduto è andato in scena in via Vittorio Veneto, altezza museo, intorno alle 18:30, quando la donna ha tentato di farsi investire dalle auto in corsa getttandosi nel mezzo della strada.  Sul posto sono intervenuti le forze dell’ordine, oltre al marito  M.F., 51 anni. L’uomo ha dichiarato che alla base del gesto c’è una recente decisione del Tribunale dei Minori che vieta alla madre di poter vedere periodicamente i propri figli, peraltro, già in affidamento da oltre un anno e mezzo ad una coppia. Sulla base delle dichiarazioni del marito sembrerebbe che l’affidamento sia scaturito, a giudizio del Tribunale, da una situazione economica insufficiente ad allevare la prole a seguito di un breve periodo di reclusione scontato dall’uomo. “A mio avviso – ha dichiarato il marito – le condizioni economiche non erano e non sono così indigenti da giustificare ancora l’affidamento, ma in ogni caso ciò non giustifica il fatto che il Tribunale vieti ad una madre di vedere i propri figli”. La vicenda è volta al termine circa un’ora dopo quando la donna veniva trasportata in ambulanza al nosocomio cittadino.

     

     

    Giuseppe Trapani & Francesco Pizzimenti