• Messina – Domenica aperture straordinarie in rete delle chiese italogreche

    Domenica 21 agosto terzo appuntamento estivo con le aperture straordinarie in rete delle chiese italogreche della Città metropolitana di Messina. Sarà possibile visitare le chiese medievali di S. Maria di Mili a Mili S. Pietro di Messina, SS. Pietro e Paolo a Itala, SS. Pietro e Paolo d’Agrò a Casalvecchio Siculo, S. Filippo di Fragalà a Frazzanò, S. Maria del Rogato ad Alcara Li Fusi e SS. Filadelfi a S. Fratello.

    Alla possibilità di scoprire questi gioielli del territorio messinese si unisce anche la valorizzazione di alcuni prodotti tipici del territorio legati all’alimentazione dei monaci greci, i gelsi e gli agrumi: a S. Maria di Mili ed a S. Filippo di Fragalà sarà possibile degustare delle granite gelsi, arancia e limone.
    Spazio anche per la musica a S. Maria di Mili (che resterà aperta alle visite dalle 18 alle 23), con il concerto di musica popolare dell’area peloritana e nebroidea dei “Sicilia e dintorni” (inizio alle 21) e a ai Santi Filadelfi di S. Fratello con “Parole e musica al Vento dei tre Santi” (la chiesa sarà aperta alle visite dalle 18 alle 21; dalle 18 navetta con partenza dallo slargo del cimitero per salire al monastero sul Monte Vecchio; inizio spettacolo alle 18.30).
    Ad Alcara Li Fusi e a Frazzanò l’evento si intreccia con il Festival “Borghi dei Tesori”: nel dettaglio, ad Alcara doppio appuntamento (alle 10 ed alle 16) alla chiesa del Rogato per la passeggiata sui luoghi di San Nicolò Politi che dopo la chiesa italogreca di S. Maria del Rogato toccherà la chiesa madre e l’Eremo; a Frazzanò sarà possibile visitare il monastero di S.Filippo di Fragalà dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 16 alle 20 (ticket per gli eventi di Alcara e Frazzanò sul sito dell’iniziativa o direttamente sul luogo).
    Le chiese dei SS. Pietro e Paolo di Itala e SS. Pietro e Paolo d’Agrò si potranno visitare previa prenotazione (contatti sulle pagine social della Pro Loco “Giovannello da Itala” e della Pro Loco di Casalvecchio Siculo).
    L’iniziativa, promossa dalle associazioni Pro Loco Messina Sud e CTG LAG di Mili San Pietro in seno al Coordinamento
    associativo per la tutela e la valorizzazione della chiesa normanna di Mili e dall’Associazione culturale S. Nilo- sezione di
    Messina, si avvale del contributo delle Pro Loco di Itala e Casalvecchio, dai comuni di Frazzanò e S. Fratello e dalla parrocchia “S. Nicolò Politi” di Alcara Li Fusi.