• Crotone – Vinicio Marchioni sale in cattedra per una masterclass sulla recitazione

    Una carriera brillante divisa, da sempre tra cinema e teatro, tra grande schermo e palcoscenico: sarà l’attore Vinicio Marchioni, con una masterclass sulla recitazione, il protagonista della seconda giornata del Calabria Movie Film Festival, in programma oggi alle 18. L’attore, in dialogo con il giornalista Andrea Giordano, ripercorrerà i momenti che lo hanno portato all’apice della sua carriera (ingresso libero, presso Baiacabana c/o Lido Tricoli, viale Cristoforo Colombo, 24).

    La seconda giornata di festival si aprirà alle 17.30 presso la Lega Navale di Crotone con un omaggio a Pier Paolo Pasolini e un focus speciale a lui dedicato, dal titolo “Pier Paolo Pasolini il Crotonese”, in cui l’attrice Margherita Caruso, crotonese di nascita e milanese d’adozione (che ne “Il Vangelo secondo Matteo” ebbe il ruolo della Madonna bambina, all’epoca quattordicenne) dialogherà con il giornalista Bruno Palermo. Alle 20.30 presso la Villa Comunale (viale regina Margherita, 98) saranno proiettati i cortometraggi della seconda giornata in concorso.
    In programma per la sezione Calabria short film, che comprende cortometraggi girati o prodotti in Calabria, ci sarà “Iddhu” di Luigi Pironaci, amicizia e voglia di fuga sullo sfondo di una Calabria anni ’90. Tra i titoli internazionali “Richter” di Koloreto Cukali, una storia basata su eventi reali, sul terremoto che colpì la città di Durazzo il 26 novembre 2019 e delle persone, intrappolate sotto le macerie, che aspettarono l’arrivo dei soccorsi. “The Criminals” ultimo lavoro del regista turco Serhat Karaaslan, che racconta le vicende di una giovane coppia in cerca di una camera d’albergo per passare la notte insieme; “Destinata coniugi Lo Giglio” di Nicola Prosatore, che vede tra gli interpreti Lello Arena, Lino Musella, Isabella Salvato e Antonia Truppo e infine spazio all’imprevedibile nel corto “Mammarranca” di Francesco Piras, che racconta di Giovanni e Michele, due bambini che vivono a Sant’Elia, quartiere popolare alla periferia di Cagliari.

    Eventi collaterali
    Tra gli eventi off del festival è possibile visitare “La lunga strada di sabbia” mostra fotografica in 25 scatti dedicata a Pier Paolo Pasolini a cura di Giada De Martino e con la collaborazione della Cineteca di Bologna (aperta tutti i giorni dalle 9 a mezzanotte presso la Lega Navale, fino al 23 agosto). E “Visioni sospese” con le opere di Alessandro Nicoli, illustratore vicentino autore della locandina del festival di questa edizione. Il suo stile è influenzato dall’estetica dei videogames anni ‘90 e dal maestro futurista Fortunato Depero. Il risultato di questo cocktail sono opere dalle forme spigolose e colori pop, che sintetizzano e reinterpretano la realtà. Mama Sunrise (piazza Antonio Gramsci, 7).
    La rassegna, finanziata dalla Calabria Film Commission e in partenariato con il Comune di Crotone, è ideata da Matteo Russo, Luisa Gigliotti e Antonio Buscema, tre giovani professionisti del cinema calabrese, under 35. Con tre serate di proiezioni nella suggestiva Villa Comunale ed eventi collaterali quali mostre, focus con artisti e masterclass diffusi per la città, il festival si pone l’obiettivo di valorizzare l’identità regionale, aprendosi al contempo a un pubblico internazionale.