• Home / CITTA / Crotone / Sanità Calabria, Traversa: commissariamento prevedibile

    Sanità Calabria, Traversa: commissariamento prevedibile

    ”Il commissariamento della sanita’ calabrese genera un fenomeno paradossale. Non ci si indigna piu’ per le tante vittime di una sanita’ da terzo mondo, ma si sprecano invettive e proteste per un esito prevedibile e inevitabile”. Lo afferma il parlamentare del Pdl, Michele Traversa. ”Certo il disastro della sanita’ non e’ tutta opera di Loiero – aggiunge Traversa – ma e’ doveroso chieder conto di cosa sia stato fatto in questi anni per cambiare rotta. Il numero elevatissimo delle strutture ospedaliere e’ rimasto immutato; gli sprechi continuano a rimanere sotto gli occhi di tutti; direttori e amministratori voluti dal governatore sono incorsi in piu’ di un’occasione in disavventure giudiziarie; medici distratti o incapaci o negligenti hanno tolto in gran parte dei calabresi ogni fiducia nella sanita’ pubblica e i conti sono sempre piu’ in rosso. E l’unica risposta della politica a un degrado sociale cosi’ evidente e’ il ticket sui farmaci. In altre parole i calabresi – continua Traversa – non soltanto sono privati dei loro diritti, ma sono chiamati anche a rispondere e a coprire colpe non loro. In questo contesto – conclude Traversa – indicare il commissariamento come una strategia politica o un abuso nei confronti della Calabria e dei calabresi e’ una falsita’, mirata a dirottare altrove responsabilita’ che sono evidenti e incontestabili”.