• Home / CITTA / Crotone / Crotone: inaugurazione de “La Galleria dei Sindaci”

    Crotone: inaugurazione de “La Galleria dei Sindaci”

    Il prossimo 22 dicembre sarà inaugurata presso il palazzo del Comune la “Galleria dei Sindaci”.

    L’Ufficio di Gabinetto del Sindaco Vallone, in collaborazione con l’ufficio del Portavoce, ha sentito, Salvatore Regalino, sindaco della città tra il 1965 e il 1966.

    E’ il decano, il professor Salvatore Regalino, tra i sindaci che parteciperanno il prossimo 22 dicembre alla inaugurazione della “Galleria dei Sindaci” nel palazzo del Comune di Crotone.

    Conserva ancora oggi il piglio battagliero che lo ha contraddistinto negli anni in cui è stato a capo dell’amministrazione della città, primo sindaco di una giunta di centro sinistra a Crotone.

    Qualche anno prima, nel 1963, con il primo governo presieduto da Aldo Moro era nato, nel nostro paese, il cosiddetto centro sinistra organico che ebbe nel corso degli anni lenta affermazione anche a livello locale.

    Toccò proprio a Salvatore Regalino, interprete degli ideali ispirati all’umanesimo socialista, presiedere la prima giunta di centro sinistra.

    Il preside Regalino, come lo ricordano tutti, fondatore e primo preside dell’Istituto Magistrale guardando agli anni in cui è stato sindaco ricorda “i tanti amici, compagni di avventura nel consiglio comunale, dell’una e dell’altra parte, con i quali abbiamo condiviso battaglie in anni difficili in cui l’alto senso della istituzione era il motivo ispiratore della nostra azione amministrativa”.

    “Ricordo i volti della gente” aggiunge il prof. Regalino “dei cittadini comuni. Rammento una Crotone che aveva solo case a due piani.”

    “Sono stati” aggiunge “anni di lavoro impegnativi per cambiare volto a Crotone e darle una dimensione più consona ad una città moderna”.

    Il ricordo più bello è legato alla visita del Presidente della Repubblica “Quando venne in visita ufficiale Giuseppe Saragat, ed era la prima volta che un Presidente della Repubblica visitava Crotone, tutti avemmo il senso che lo Stato fosse presente in città; che quella Roma vista sempre così lontana in quel momento non fosse mai stata così vicina alla città”.

    Sull’iniziativa di ricordare la storia della città attraverso le sue amministrazioni il Prof. Regalino, che è, tra l’altro, un cultore della nostra storia aggiunge: “più degli uomini, è giusto che, attraverso loro, si ricordi la storia della città. Una storia che è giusto conoscere e sulla quale riflettere”