• Home / CITTA / Crotone / Crotone: presi accordi per la fornitura wi – max

    Crotone: presi accordi per la fornitura wi – max

    Firmato, presso il Comune di Crotone, un importante accordo per la realizzazione di un sistema di telecomunicazione cittadino con la tecnologia Wi-Max che consente l’interconnessione alla rete su grandi superfici, facendo a meno di collegamenti con fili o cavi. L’accordo e’ stato firmato tra il Comune e la Linkem Spa, societa’ italiana di telecomunicazioni, che si e’ aggiudicata la licenza del Wi-MAX in 13 Regioni italiane tra cui la Calabria, partecipando alla gara indetta dal Ministero delle Comunicazioni, giunta a conclusione lo scorso mese di marzo. A siglare l’intesa sono stati il Vice Sindaco di Crotone, Arturo Crugliano Pantisano su delega del Sindaco della citta’, Peppino Vallone e Carlo Simeone, Direttore Generale di Linkem. Il Comune di Crotone sottoscrivendo l’intesa per la realizzazione della rete Wi-MAX, che sara’ totalmente finanziata da Linkem, ha ritenuto di voler infrastrutturare la citta’ con un moderno sistema di telecomunicazioni radio che non ha bisogno dell’interramento del cavo e delle successive e costose opere di manutenzione, che tanto disagio causano alle attivita’ urbane. Grazie alla rete Wi-MAX quindi i cittadini potranno collegarsi alla rete e navigare su Internet ad alta velocita’ anche in mobilita’. ”L’intesa raggiunta-si legge inun comunicato della Linkem- costituisce, inoltre, una valida risposta per indicare una soluzione agevole nei riguardi della diffusione della banda larga al sud e per favorire il superamento del ritardo che il nostro Paese ha accumulato nei servizi di interconnessione alla rete Internet”. La Linkem Spa ha conseguito una solida esperienza nei collegamenti senza fili ( Wi-Fi, Hiperlan e Wi-Max ) a servizio di centinaia di comuni sul territorio nazionale oltre che dei principali siti italiani ad alta pedonabilita’ (aeroporti, porti, reti autostradali, centri congressi). Inoltre, gli elevati standard professionali raggiunti da Linkem, hanno consentito alla societa’ di conquistare importanti piazze all’estero, come l’aeroporto JFK di New York, l’ O’Hare di Chicago e Heatrow a Londra.”Si tratta di un momento importante per la nostra citta’ -dichiara il Vice Sindaco Arturo Crugliano Pantisano- Una delle linee del primo piano strategico della citta’ voluto dal Sindaco Peppino Vallone e recentemente approvato, quella dell’accessibilita’ e dell’innovazione tecnologica, si sposa idealmente con quanto e’ avvenuto oggi attraverso la sottoscrizione di questa intesa. L’innovativo sistema di telecomunicazione cittadino – aggiunge Pantisano – contribuira’ a superare l’isolamento anche di natura tecnologica che caratterizza il nostro territorio” “Stiamo lavorando per diffondere il Wi-max in tutta Italia, dal Veneto alle isole – ricorda Carlo Simeone – ma ci teniamo a sottolineare la valenza del nostro impegno nel Mezzogiorno d’Italia, di cui Crotone rappresenta il primo significativo traguardo, come segnale forte e chiaro dell’opportunita’ di sviluppo sociale ed economico che un’innovazione tecnologica come il Wi-max e’ realmente in grado di portare anche, e soprattutto, nelle aree piu’ penalizzate dal digital divide”. “L’arrivo del Wi-Max a Crotone e, progressimamente, nel crotonese imprimera’ al nostro territorio un salto di qualita’ enorme – si dice certo Vincenzo Saggese, Presidente di Confindustria Crotone – Oggi non bisogna inseguire solo le infrastrutture materiali ma anche quelle immateriali, come puo’ esserlo internet senza fili. Per fare un esempio, noi abbiamo un bacino marittimo meraviglioso e se, nel nostro porto turistico, i grandi manager potranno grazie al Wi-Max mantenersi in contatto dalle rispettive imbarcazioni con le loro aziende e col resto del mondo, cio’ dara’ un impulso fortissimo allo sviluppo di una regione tecnologicamente arretrata.”