• Home / CITTA / Crotone / Crotone, rifiuti tossici: in Procura gruppo di lavoro magistrati

    Crotone, rifiuti tossici: in Procura gruppo di lavoro magistrati

    Il procuratore della Repubblica di Crotone, Raffaele Mazzotta, istituira’ un gruppo di lavoro di magistrati che seguira’ la vicenda dei rifiuti tossici. I magistrati seguiranno tutti i filoni investigativi che potranno emergere dalle indagini che ieri ha portato al sequestro di 18 aree nei comuni di Crotone, Cutro e Isola Capo Rizzuto all’interno delle quali sono state stoccate 350 mila tonnellate di scorie altamente tossiche. Attualmente l’indagine e’ affidata al sostituto procuratore Pierpaolo Bruni. L’attivita’ investigativa, che ha portato anche a sette indagati, prosegue per individuare altre persone coinvolte nella vicenda. Negli anni le scorie tossiche sono state utilizzare per costruire tre scuole, di cui due a Crotone ed una Cutro che poi e’ diventata una residenza per anziani, e la banchina di riva del porto commerciale. Lo scopo del sequestro preventivo emesso ieri dal Gip, Paolo De Luca, e’ principalmente quello di evitare che venissero movimentati ulteriormente i materiali seppelliti.(ANSA).