• Home / CITTA / Cosenza / Spadafora (Movimento 24 Agosto): “Un piano Marshall per la Sanità Calabrese che cade a pezzi”

    Spadafora (Movimento 24 Agosto): “Un piano Marshall per la Sanità Calabrese che cade a pezzi”

    Un piano Marshall per la Sanità Calabrese che cade a pezzi.
    Dalla Calabria parte un appello al Presidente Mattarella per inviare ospedali militari da campo e per chiedere l’ intervento di Emergency e Medici Senza Frontiere.

     

    L’Ospedale di Cosenza cade a pezzi.

    Tutta la Sanità calabrese è in crisi a causa dei tagli milionari che si traducono in tagli nei livelli essenziali di assistenza .

    In Calabria serve subito un Piano Marshall per la sanità.

    Chiediamo al Governo Italiano di trattare i cittadini calabresi al pari dei cittadini del resto d’Italia . Non bastano i supercommissari. La Calabria non può più sopportare il peso di un Piano di Rientro che fa pagare ai cittadini i debiti generati dalla malapolitica nazionale e locale.

    Chiediamo STRALCIO IMMEDIATO e l’azzeramento DEL PIANO DI RIENTRO con fondi straordinari nazionali.Chiediamo Equità e rispetto per i cittadini calabresi.

    Nel frattempo chiediamo al Presidente Mattarella un intervento di Protezione Civile con ospedali da campo Militari e dei volontari di “Emergency” e di “Medici senza Frontiere ” per far fronte all’emergenza sanitaria.

     

    Paolo Spadafora

    Cordinatore Regionale Calabria

    Equità Territoriale

    Movimento 24 Agosto

     

     

    https://www.facebook.com/Movimento24AgostoCalabria

     

    Il Movimento 24 Agosto – Equità Territoriale è il Movimento fondato da Pino Aprile. Si tratta di  un gruppo di persone che prende atto del fatto che questo Paese, da un secolo e mezzo, fa finta di non vedere che esiste una questione meridionale, ovvero l’abbandono del Sud da parte dello Stato, che non fa le ferrovie, le autostrade, le infrastrutture che fanno il resto del Paese anche con i soldi dei meridionali, che non offre l’assistenza sanitaria e la possibilità di istruirsi con la stessa qualità”.  Dopo la Costituzione del Movimento avvenuta 13 ottobre a Cosenza, sono pervenute migliaia di adesioni da tutto il paese ed il Movimento ha avviato sua fase organizzativa con la programmazione di circoli locali.