• Home / CITTA / Cosenza / Amarelli, made in Italy storico: Rossano protagonista a Milano

    Amarelli, made in Italy storico: Rossano protagonista a Milano

    Cultura materiale, Made in Italy storico, design funzionale, grafica originale e capacità di raccontare storie e suggestioni speciali. ROSSANO con AMARELLI entra ufficialmente nel tempio degli oggetti della vita quotidiana, dal sapore vintage, ma intramontabili. Le iconiche lattine di metallo della plurisecolare Fabbrica di liquirizia protagoniste da VENERDÌ 13 APRILE a SABATO 5 MAGGIO a MILANO durante la SETTIMANA DEL DESIGN.

    Dalle pagine di FATTOBENE – Italian Everyday Archetipes, volume edito da CORRAINI e curato dalla giornalista Anna LAGORIO e dal fotografo Alex CARNEVALI, gli oggetti selezionati per il pop up store di Corso GARIBALDI 46, punto vendita autorizzato della COLLEZIONE SALONE DEL MOBILE di MILANO, all’interno del BRERA DESIGN DISTRICT, si materializzano per rappresentare e raccontare il fenomeno degli oggetti cult che, nati e progettati ancor prima che venisse utilizzato il termine design, continuano a dare valore a storie imprenditoriali e familiari.

    Dalla COCCOINA, la colla con l’aroma di mandorla prodotta a Voghera dal 1927 al CRYSTAL BALL, il gioco prodotto negli stabilimenti di Burago di Molgora, in Brianza, diventato popolarissimo negli anni Ottanta; dalle carte da gioco MODIANO, realizzate a Trieste a partire dal 1884 alla cedrata TASSONI, fatta a Salò dal 1921; dallo sciroppo di amarene FABBRI, preparato a Bologna dal 1915 alla cucitrice ZENITH con il suo profilo a forma di balena, considerata una delle più belle spillatrici del mondo che oggi festeggia i suoi 70 anni; dalle pastiglie LEONE al lievito PANEANGELI che rappresenta l’essenza del dolce italiano e che fa parte dell’immaginario collettivo da più di 80 anni. E poi ancora la Brillantina LINETTI e l’ACQUA DISTILLATA ALLE ROSE. – Sono, questi, solo alcuni dei prodotti e degli oggetti passati in rassegna e raccontati in FATTOBENE, insieme alla liquirizia pura più conosciuta al mondo presente nel volume, com scatolette, insegne ed etichette dalla pagina 201 alla pagina 209.