• Il gruppo del Pd su ludopatia: «La legge che disciplina i giochi d’azzardo, per come da noi sostenuto, merita un’approfondita riflessione»

    «La Calabria si solleva davanti alla proposta di legge, avanzata dal centrodestra, che vuole modificare la disciplina dei giochi d’azzardo. Già in occasiona dell’ultima seduta di Consiglio regionale, nel momento in cui la proposta era arrivata di discussione, avevamo fatto mancare il numero legale, anche in considerazione delle assenze tra i banchi di centrodestra.

    Eravamo sulla strada giusta. Lo dimostra la vera sollevazione delle ultime ore. Dopo l’appello lanciato da Don Panizza, anche la Conferenza Episcopale Calabrese e poi Libera e molte altre associazioni stanno chiedendo che la proposta venga ritirata. Si tratta evidentemente di una tematica molto importante, specialmente in una Regione come la nostra, che non consente errori, ma anzi una riflessione ulteriore che porti a eventuali modifiche migliorative e non peggiorative della normativa attualmente esistente. Come gruppo del Pd continueremo a difendere la nostra posizione, facendo nostro l’appello che arriva dagli operatori sociali, anche in vista della seduta di Consiglio fissata per il prossimo 12 dicembre».