• Home / CITTA / Catanzaro / Zuccatelli: “Non mi dimetto spontaneamente, ma se il Ministro me lo chiede sono disposto a farlo”

    Zuccatelli: “Non mi dimetto spontaneamente, ma se il Ministro me lo chiede sono disposto a farlo”

    “Io non mi dimetto spontaneamente dall’incarico per il quale sono stato designato, ma se mi sarà chiesto dal Ministro io sono disposto a farlo“: lo ha affermato il Commissario designato per la Sanità della Calabria, Giuseppe Zuccatelli, ospite di Buongiorno Regione, rubrica mattutina del Tgr della Calabria. “Sono stato nominato ma non mi è stato ancora notificato il decreto quindi non sono in grado di svolgere le mie funzioni.

    Non possiamo dimenticare che in questi dieci mesi qualcosa l’abbiamo fatta. Abbiamo raddoppiato i posti di malattie infettive al Pugliese Ciaccio e aggiunto 15 posti di terapia intensiva. Le terapie sono state potenziate anche al Mater Domini, dove i posti di malattie infettive sono passati da 2 a 20 ed ora stanno arrivando a 40. E con la disponibilità data dal rettore di Catanzaro, avremo la possibilità di trasferire 32 posti letto dal blocco A che sarà interamente dedicato al Covid, al blocco C. Questo ho fatto e questo vorrei fare per la regione Calabria. Non posso essere giudicato per un video di 20 secondi ma per il professionista che sono”.