• Home / CITTA / Catanzaro / Forestazione, Giudiceandrea (Pd): “Perché la Regione Calabria chiede altri soldi?”

    Forestazione, Giudiceandrea (Pd): “Perché la Regione Calabria chiede altri soldi?”

    «La faccia tosta del governo regionale di centrodestra sembra non avere mai fine». È l’analisi del Coordinatore dei Forum del Partito democratico di Cosenza Giuseppe Giudiceandrea.

    «Una costante di questa maggioranza ma che riesce ogni volta a stupire come nel caso della Forestazione – spiega Giudiceandrea.

    Il governatore facente funzioni Nino Spirlì e l’assessore Gianluca Gallo, infatti, chiedono al governo nazionale altri 45milioni di euro per sbloccare i finanziamenti del settore della Forestazione e sostenere tutte le persone che lavorano per questo».

    «I due dimenticano, però – aggiunge l’esponente del Pd – che il governo ha inviato in Calabria 500milioni di euro per gestire diverse situazioni come i famosi 86milioni per l’emergenza Covid, che nel balletto delle responsabilità restano ancora fermi, o i fondi per l’adeguamento per il trasporto pubblico locale. Insomma, non riescono a spendere i soldi e hanno la faccia tosta di chiederne ancora».

    Continua Giuseppe Giudiceandrea: «A quasi un anno dalla firma del Contratto integrativo regionale, questo non è ancora stato recepito dalla Regione Calabria, mentre cercano di far passare la loro inadepienza come una mancanza di fondi, dovuti al taglio nazionale.

    Non si comprende però’ che fine abbia fatto la diminuzione di spesa relativa ai pensionamenti di questi ultimi anni. Senza contare che vi sono altri fondi residuati e derivanti dai pensionamenti 2019 e 2020».

    «E ancora – continua Giudiceandrea – viene il forte dubbio che sia tutta una operazione a fine elettoralistico per promettere chissà cosa, dato che dicono di dover fare nuove stabilizzazioni, ma allo stesso tempo sostengono di non avere i soldi sufficienti per pagare gli operai attualmente al lavoro. Perché si promettono nuove assunzioni quando non si riesce a pagare il personale presente oggi? È lo stesso dubbio sollevato dagli stessi operai e dai sindacati che mi vedono al loro fianco in questa battaglia. Anche io vorrei sapere perché solo un mese fa la Regione chiedeva 40milioni di euro e adesso 45milioni; mi chiedo, inoltre, perché la precedente gestione della Forestazione (inopinatamente disarcionata da questi improvvisati “manager”) abbia sempre pagato tutto e tutti, mentre la giunta di centrodestra oggi non riesce a farlo. Che fine hanno fatto i soldi? E non dimentichiamo che durante il primo lockdown le risorse economiche di cassa sono state ampiamente accantonate visto che numerosissimi stipendi sono stati pagati accedendo alla cassaintegrazione».

    «Questo governo regionale – conclude il Coordinatore dei Forum Pd Cosenza – gioca continuamente allo scaricabarile perché incapace di gestire anche la più normale delle attività amministrative. Pensino a fare meno propaganda e a reperire i 45milioni di euro necessari per la Forestazione e a non sprecare le risorse economiche arrivate».