• Home / CITTA / Catanzaro / USB, dibattito sulla sanità con la politica regionale

    USB, dibattito sulla sanità con la politica regionale

    Si svolgerà sabato 18 alle ora 16 presso la masseria i Risi,  di Lamezia Terme l’incontro della USB con i candidati a governare la Calabria ed i vari candidati nelle varie liste.

     

    Abbiamo invitato anche i vertici nazionali del ministero della sanità alla luce degli ultimi provvedimenti in materia,  per illustrare quante risorse del “tesoretto”  –  di circa 7,5 miliardi di euro nel triennio – Tra questi 3,5 miliardi per il fondo sanitario (2020 e 2021), altri 2 miliardi per l’edilizia e 739 milioni per cancellare il superticket,  –  ne arriveranno nella nostra regione? –se e come verranno amministrate visto il buco finanziario creato in questi anni.

    Ma soprattutto anche alla luce che la sanità calabrese  rappresenta il 78% del bilancio regionale – “”la più grande industria calabrese”” – come la salvaguardiamo dal latrocinio di amministratori corrotti e dalla malavita.

    Anche questo come USB, è un problema che vogliamo porre, visto che non ce giorno che il sistema calabrese funziona solo a furia di mazzette ed arresti.

    Come interveniamo dopo le nostre battaglie ed il posticipo dei licenziamenti dei medici – degli  infermieri, degli operatori socio sanitari – dei lavoratori delle cooperative, che siamo riusciti a posticipare al 28 febbraio p.v.

    Come pensa questa classe dirigente regionale affrontare una sanità calabrese che spende solo 23 Milioni di € di interessi per spese legali?  Che potrebbero essere destinate a prestazioni sanitarie – o mettere mano alle fatiscenti strutture calabresi?

    Una sanità che presenta un disavanzo di 213 milioni di € – ed a pagare sono i cittadini con l’ulteriore incremento delle aliquote fiscali IRAP ed addizionale regionale – continuiamo a pagare noi cittadini con servizi che si collocano all’ultimo posto in Italia?

    Ma soprattutto ci interrogheremo con esperti del settore che hanno già dato adesione,  che sanità pubblica dobbiamo RI-costruire in questa regione, con personale adeguato per ogni reparto per ottimizzare i servizi –  e strutture accoglienti per dare dignità e salute ai cittadini!

     

    Appuntamento sabato alle ore 16.