• Home / CITTA / Catanzaro / Coldiretti: siccità compromette economia agricola

    Coldiretti: siccità compromette economia agricola

     L’estate 2008 sara’ ricordata come quella tra le piu’ calde posizionandosi infatti all’ottavo posto tra le piu’ torride degli ultimi duecento anni a conferma dei cambiamenti climatici in atto. L’intera provincia Crotonese e’ quella che subisce, da diverso tempo, una insistente siccita’, dovuta alla mancanza di pioggia ed all’aumento della temperatura media, che sta provocando danni in tutti i comparti dell’agricoltura. Il Presidente e il direttore della Federazione Interprovinciale coldiretti di Crotone-Catanzaro e Vibo Valenzia, Roberto Torchia e Angelo Milo, hanno scritto una lettera al Prefetto di Crotone, alla Protezione civile e all’assessore regionale all’agricoltura, Mario Pirillo, nella quale, nel lanciare un vero e proprio grido di allarme, chiedono interventi immediati, coinvolgendo anche la Protezione Civile che ”deve mettere a disposizione competenze e mezzi per fronteggiare questa vera e propria emergenza – scrivono gli esponenti dell’organizzazione agricola -integrando l’acqua negli invasi, che sono ormai ai livelli minimi e negli allevamenti, che stanno subendo notevoli difficolta”’. ”Le ridotte precipitazioni autunnali ed invernali – afferma il presidente Torchia -non hanno permesso la ricarica delle sorgenti facendo ridurre al minimo le riserve idriche contenute negli invasi naturali ed artificiali, una situazione ancora piu’ compromessa dalla mancanza di piogge che si protrae ormai da diversi mesi”. (Asca)