• Home / CITTA / Grande partecipazione per l’incontro promosso dal Pd di Cosenza con parlamentari, amministratori e dirigenti del partito

    Grande partecipazione per l’incontro promosso dal Pd di Cosenza con parlamentari, amministratori e dirigenti del partito

    L’iniziativa della Federazione provinciale di Cosenza a Casali del Manco ha registrato una grande partecipazione di amministratori e dirigenti politici da tutta la Provincia di Cosenza. “Un’occasione di confronto importante per fare il punto sulle opportunità messe in dalla Regione Calabria e le esigenze dei nostri territori e per affrontare una nuova fase operativa del governo regionale- ha dichiarato Luigi Guglielmelli Segretario provinciale Pd. Una nuova fase che dovrà vedere il Partito Democratico impegnato per il cambiamento e per la realizzazione dei tanti programmi messi in campo dalla Regione.”
    “Stiamo lavorando e stiamo concretizzando via via fatti che da decenni non venivano prodotti.” Così il Presidente della Regione Mario Oliverio intervenendo all’iniziativa , a Casali del Manco, organizzata dalla federazione provinciale del PD ed alla quale sono intervenuti parlamentari, amministratori locali, dirigenti del partito. Un approfondimento, da parte del Presidente della Regione, ed insieme un ampio e proficuo confronto sulle politiche regionali per lo sviluppo e la crescita messe in campo dalla Regione attraverso la programmazione e gli investimenti che offrono opportunità per la Calabria, il suo tessuto economico e sociale. ” Siamo in una fase decisiva per le prospettive per la nostra regione- ha esordito Oliverio- . Un passaggio cruciale, dopo un lungo periodo segnato dadati negativi , accentuati negli anni della crisi. Ora ci sono segni di recupero. Nel Mezzogiorno che cresce, la Calabria recupera. Il cambio di trend deve essere colto e incoraggiato, con il rafforzamento, insieme, di politiche regionali e nazionali. In questi anni ci giochiamo la prospettiva aperta dalla sfida che si è aperta. ” ” il mio governo- ha proseguito- ha lavorato sino ad oggi per rimettere su un binario giusto una situazione disastrata, definendo la programmazione delle risorse comunitarie, gli strumenti necessari a consentire alla Calabria di costruire una prospettiva di crescita e di sviluppo, in concertazione con il governo nazionale. Incomincia ad entrare ora nel sistema circolatorio della regione quanto abbiamo programmato, un consistente volume di risorse. ” ” Abbiamo sottoscritto il Patto per la Calabria, che pensiamo di riprogrammare in alcune parti per concentrare le risorse su obiettivi specifici” ha indicato Oliverio che ha poi ricordato i corposi investimenti proprio in relazione alle infrastrutture , sottolineando: ” Ieri, sono stato a Roma, partecipando alla seduta del Consiglio superiore dei lavori Pubblici; abbiamo sboccato un importante investimento, 1 miliardo e 234 milioni di euro, per il terzo macro lotto della ss 106 che realizza da Sibari la nuova strada fino a Roseto Capo Spulico . Una telenovela durata 10 anni che si chiude, con lavori che finalmente partono . ” Oliverio, sempre in tema, ha parlato dell’ impegno del governo regionale per l’alta velocità ferroviaria; il recupero di 735 milioni di euro da utilizzare sulla viabilità secondaria, aprendo una interlocuzione con Anas; il lavoro per l’accessibilità alla regione in riferimento al sistema aeroportuale calabrese, a quello portuale, con i risultati già ottenuti, l’apertura della fase operativa e di cantieri. Al centro dell’intervento ancora, le Politiche attive per il lavoro, per i grandi servizi, il sociale, il settore culturale, l’innovazione, per l’ambiente, sul
    rischio e sulla sistemazione idrogeologica. Particolare attenzione il Presidente della Regione ha quindi riservato alle politiche per l’agricoltura. ” Recentemente- ha spigato ancora Oliverio- abbiamo definito con il ministro Calenda un importante accordo di programma che attiva i contratti di sviluppoin Calabria : 280 milioni di euro di investimenti nel settore e turistico ed in quello agroalimentare . Sono questi tasselli di un progetto più generale. Abbiamo sbloccato opere che da decenni rimanevano nella palude, messo in moto i programmi comunitari che destinano alla Calabria risorse importanti attraverso la pubblicazione di bandi che ogni giorno sono destinati alle imprese, ai comuni, al sociale. ” Sulla sanità , Oliverio ha affermato che l’intervento di Matteo Renzi, ieri a Diamante, ha sgombrato il campo da una campagna falsa ed interessata ed ha riaffermato l’interesse ed il sostegno del Pd al lavoro ed all’opera di Governo della Regione nella quale è impegnato. Le parole di Renzi sono state chiare anche per quanto le vicende della Sanità, con particolare riferimento alla fallimentare gestione commissariale.” Ho apprezzato le parole pronunziate con nettezza da Renzi sulla sanità’. Non ho mai avuto dubbi anche perché conoscevo e conosco il pensiero di Matteo Renzi – ha detto Oliverio- ; non ho mai chiesto nulla, solo di essere messi nelle condizioni di aiutare il sistema sanitario calabrese ad adeguare prestazioni e strutture in direzione della tutela e della cura dei calabresi. ” ” Abbiamo messo in moto, con visione, rigore etico, consapevolezza della posta in gioco- ha concluso Oliverio- il percorso che era necessario e per il quale abbiamo lavorato in silenzio, rimboccandoci le maniche e senza risparmiare energie. C’è ora una linfa che deve essere alimentata, in sinergia.La Calabria non è’ ferma, è’ in moto. I segni sia pure timidi di ripresa vanno incoraggiati e sostenuti ed è ció che stiamo facendo”.Al termine dell’ iniziativa, considerata l’inizio di un percorso, già lanciato dal presidente Oliverio un nuovo appuntamento per il mese di settembre.