• Home / CITTA / Reggio – Giornata Nazionale Sfratti zero per il rilancio della politica degli alloggi popolari
    10 ottobre 2016 Giornata Sfratti Zero UnMondoDiMondi dal presidente Delfino

    Reggio – Giornata Nazionale Sfratti zero per il rilancio della politica degli alloggi popolari

    Garantire legalità nella gestione degli alloggi popolari. E’ quanto ha ribadito lunedì 10 ottobre l’associazione Un Mondo Di Mondi, in occasione della Giornata Nazionale Sfratti Zero promossa dall’Unione Inquilini. Durante l’incontro con il presidente del Consiglio comunale di Reggio Calabria, Demetrio Delfino, sono state ricordate le tappe del percorso giá avviato nei mesi scorsi. L’obiettivo é stato quello di sollecitare, insieme ad alcuni cittadini in attesa di un alloggio Erp, la discussione in Consiglio sul tema della gestione degli alloggi popolari.
    “Nel nostro comune la gestione illegale del patrimonio degli alloggi popolari – ha dichiarato Giacomo Marino, presidente dell’associazione Un Mondo Di Mondi – sta portando alla cancellazione del “welfare abitativo”introdotto dallo Stato per garantire il diritto fondamentale alla casa per le famiglie a basso reddito”.
    Il percorso che nei mesi scorsi è stato avviato, ha come perno la proposta, rivolta al presidente e ai consiglieri comunali, di una decisione politica che favorisca in modo efficace la gestione legale degli alloggi. Quattro mesi fa, l’associazione ha presentato un documento con il quale è stato chiesto ai consiglieri comunali di discutere e decidere in Consiglio Comunale su alcune questioni portanti per garantire una gestione legale dell’edilizia residenziale pubblica. In particolare:
    – l’adeguata attuazione, con l’intervento delle forze dell’ordine, delle verifiche sulla permanenza dei requisiti degli assegnatari degli alloggi erp;
    – le relative decadenze e le successive assegnazioni degli alloggi recuperati agli aventi diritto;
    – la realizzazione di un censimento del patrimonio di alloggi erp da rendere pubblico.
    La proposta dell’associazione è stata accolta dai capigruppo consiliari l’8 giugno 2016 ed è stata approvata dalla prima commissione assetto del territorio il 21 giugno 2016. In seguito, per preparare la discussione del Consiglio Comunale, una proposta di delibera è stata redatta dal consigliere delegato Minniti e dalla dirigente del settore, Stracuzza, e approvata a maggioranza dalle commissioni consiliari assetto del territorio e servizi sociali nella seduta congiunta del 6 ottobre 2016 .
    E’ giunto il momento quindi della discussione in Consiglio comunale che dovrebbe portare ad una delibera efficace per garantire la legalità nella gestione degli alloggi erp.
    Per tali motivi, l’associazione Un Mondo Di Mondi ha sollecitato il presidente del consiglio Delfino a convocare, al più presto, il Consiglio comunale. Altro nodo da sciogliere, le occupazioni abusive degli alloggi Erp da parte di famiglie prive di casa e con reddito molto basso . L’associazione ha ribadito che questo tipo di occupazioni sono un effetto della gestione illegale e dovrebbero essere affrontate eliminando la causa che li ha determinate. La soluzione sarebbe quindi la regolarizzazione delle occupazioni esistenti, motivata da uno stato di reale necessitá.
    Per la fase dell’assegnazione degli alloggi recuperati attraverso le verifiche, il comune oltre a far scorrere la graduatoria definitiva del bando 2005 dovrebbe attivare anche le assegnazioni in deroga previste dalla legge vigente (art. 31 l.reg.le 32/1996), perché oggi ci sono le condizioni previste dalla legge regionale .
    Presente all’incontro anche il consigliere delegato Giovanni Minniti. “La delibera di consiglio che verrá proposta alla discussione dell’assemblea consiliare – ha dichiarato -giá contiene tutti i contenuti proposti dall’associazione». Rassicurazioni sono arrivate dal Presidente del consiglio comunale Delfino « Prevedo – ha chiarito- che entro la fine del mese di ottobre 2016 la delibera potrà essere discussa in Consiglio”.